ASCOLTA RLB LIVE
Search

Cosenza, niente botti di fine anno. I rossoblu ci provano ma con la Salernitana è 0-0

L’ultima gara dell’anno termina con un pareggio a reti bianche. Contro la Salernitana i rossoblu ci hanno provato fino all’ultimo secondo, giocando una gara grintosa e intesa. Al Cosenza manca un rigore non assegnato per un tocco di mani in area su tiro di Tutino

.

COSENZA – Un Cosenza grintoso e determinato, a cui è mancato solo il goal, chiude il girone d’andata con un pareggio a reti bianche contro una discreta Salernitana, a cui il punticino fa sicuramente piĂą comodo. Davanti una stupenda cornice di pubblico ed un Marulla tornato a ribollire di entusiasmo, i rossoblu hanno provato fino all’ultimo a sbloccare un match inteso e combattuto, ma con pochissime occasioni anche se al Cosenza manca un rigore non concesso dal signor Marinelli che ha giudicato involontario il tocco di braccio di Migliorini su conclusione di Tutino. Il primo tempo si gioca sul filo sottilissimo dell’equilibrio con le due squadre attente a chiudere tutti gli spazi e non concedere occasioni. E così, nonostante la grande intensitĂ  e il continuo raddoppio sui portatori di palla, arrivano solo conclusioni fiacche e sbilenche dalla distanza, fatta eccezione per una sventola di Andreson, alla prima da titolare, che manda la palla fuori di poco. L’unica vera occasione la crea il Cosenza attorno alla mezzora e capita sui piedi di Tutino imbeccato da una geniale verticalizzazione di Mungo. L’attaccante napoletano, però, defilato sulla sinistra, calcia malamente di destro spedendo a lato sull’uscita di Micai.

Il secondo tempo ricalca i primi 45′ di gioco, con le due squadre che lottano su tutti i palloni attuando un pressing asfissiante. Il Cosenza prova ad accelerare e al 52′ va alla conclusione con Tutino. Il suo tiro a botta sicura viene nettamente deviato con un braccio ma arbitro e guardalinee optano per l’involontarietĂ  tra le proteste furibonde dei calciatori e di tutto lo stadio. Al 59′ ospiti pericolosissimi con Djuric lanciato a rete e fermato dall’uscita disperata di Perina che salva il risultato deviando la conclusione. Entrano Baclet, Garritano e Baez e gli ultimi 20′ minuti sono tutti del Cosenza che mette alle corde la Salernitana buttando in area una quantitĂ  industriale di palloni sui quali però manca sempre la stoccata vincente o il tocco decisivo e il match, dopo 4′ di recupero, si chiude sul nulla di fatto tra gli applausi del Marulla per un Cosenza che gira a quota 19 punti e guaderĂ  alla finestra l’ultimo turno del girone di andata in programma domenica prossima.

 

———————————————————————————————————————————-

COSENZA CALCIO (3-5-2): Perina, Corsi, Dermaku, Idda, Palmiero, Mungo (63′ Garritano), D’Orazio, Legittimo, Maniero (63′ Baclet), Bruccini, Tutino (78′ Baez)
Panchina: Cerofolini, Saracco, Di Piazza, Perez, Tiritiello, Baclet, Schetino, Varone, Garritano, Anastasio, Pascali, Baez
Allenatore: Piero Braglia

US SALERNITANA (4-3-3): Micai, Pucino, Vitale, Mantovani, Djuric (81′ Bocalon), Gugliotti, Di Tacchio, Akpa-Jean, Migliorini, Andreson (73′ Rosina), Jallow (87′ Anderson)
Panchina: Vannucchi, D. Anderson, Vuletich, Rosina, Casasola, Palumbo, Schiavi, Castiglia, Bocalon, Orlando, Perticone, Mazzarani
Allenatore: Angelo Gregucci

Arbitro: Signor Livio Marinelli di Tivoli

Assistenti: Signor Luigi Lanotte e signor Vincenzo Soricaro di Barletta

Quarto uomo: Signor Eduart Pashuku di Albano Laziale 

Ammoniti: D’Orazio (C), Jallow (S), Andreson (S), Garritano (C)

Espulsi:

Angoli: 1-0

Recupero: 1′ p.t. – 4′ s.t.

Note: Serata fredda a Cosenza con temperatura vicino ai 4 gradi. Terreno del Marulla in discrete condizioni dopo la rizollatura di alcune parti del terreno. Presenti 12.623 spettatori (10.839 + 1536 abbonati) per un incasso di 150.020 €. Nel settore ospiti 970 tifosi arrivati da Salerno e sistemati nel settore ospiti

TUTTE LE FOTO DEL MATCH