Al Trapani lo scontro diretto con il Rende. Ma quanti rimpianti per i biancorossi

Gli uomini di Modesto, espulso nel secondo tempo, giocano una grande gara, si divorano il vantaggio con Giannotti e vengono puniti da un gran goal su punizione di Taugourdeau. Vano l’assalto finale alla pota dei siciliani che agganciano al secondo posto proprio i biancorossi

.

TRAPANI – Sconfitta immeritata e risultato sicuramente bugiardo quello maturato questo pomeriggio al Provinciale di Trapani. Ma nel calcio, si sa, ad avere ragione è sempre chi riesce a mettere la palla nel sacco. Il Trapani c’è riuscito, grazie alla bellissima punizione di Taugourdeau che alla mezzora disegna una traiettoria imprendibile per il giovane Borsellini. Il Rende invece, nonostante un match giocato alla pari ed una partenza a razzo, ha sprecato molto, sopratutto quando il risultato era ancora inchiodato sullo 0 a 0. Clamorosa l’occasione divorata in contropiede da Giannotti che al minuto 24′ spedisce fuori di testa, praticamente a porta vuota, l’assist arrivato dalla destra da Vivacqua. Un minuto prima occasione per il Trapani sull’asse Tulli/Golfo. Alla mezzora di gioco, come detto, la parabola imprendibile di Taugordeau che manda avanti il Trapani.

Nel secondo tempo il Rende crea subito un’occasione con Rossini, che su Assist di Vivacqua, colpisce quasi cadendo mandando di poco alto. Al minuto 64′ l’occasionissima capita sui piedi di Godano. Il centrocampista biancorosso si presenta a tu per tu con Dini ma si fa ipnotizzare dall’estremo difensore granata che riesce a salvare il risultato uscendo a valanga. Passano sessanta secondi e l’occasione arriva per i padroni di casa: Minelli sbaglia il disimpegno e regala la sfera a Golfo. L’attaccante granata serve Dambros in profondità ma il passaggio è troppo veloce e Borsellini riesce a far sua la sfera. I biancorossi si buttano in avanti alla ricerca del pari ma lasciano molti spazi per il contropiede dei granata che al 76′ hanno la palla buona per il raddoppio con Toscano che si ritrova tra i piedi una conclusione sbilenca di Aloi ma spara alto  da ude passi. Finale di gara concitato: Modesto si lamenta per i palloni fatti sparire dai raccattapalle e ha un diverbio con un magazziniere del Trapani. Il signor Meraviglia lo allontana dalla panchina. Borsellini si oppone a una conclusione di Golfo, mentre in pieno recupero il pallone per il pari capita ancora a Giannotti che dopo un’incursione in area di rigore, conclude di destro con la palla che finisce sull’esterno della rete. E’ l’ultima occasione di un match che prende la via di Trapani che con questi 3 punti aggancia al secondo posto proprio i biancorossi.

———————————————————————————————————————————–

TRAPANI CALCIO (4-3-3): Dini, Scrugli, Taugordeau, Pagliarulo, Mulè, Aloi, Costa Ferreira, Corapi (71’ Toscano), Tulli (55’ Dambros), Evacuo (78’ Nzola), Golfo
Panchina: Ingrassia, Kukich, Scognamillo, Nzola, D’Angelo, Dambros, Garufo, Toscano,
Allenatore: Vincenzo Italiano

RENDE CALCIO: Borsellini, Giannotti, Minelli (90+2’ Crusco), Sabato, Godano (87’ Achik), Blaze, Awua (86’ Di Giorno), Franco, Viteritti, Rossini, Vivacqua.
Panchina: Palermo, Carbone, Maddaloni, Sanzone, Cipolla, Di Giorno, Achik, Laaribi, Calvanese, Crusco.
Allenatore: Francesco Modesto

Arbitro: Signor Francesco Meraviglia di Pistoia

Assistenti: Signor Alessio Berti di Prato e il Signor Gabriele Nuzzi di Valdarno

Angoli: 1-1

Ammoniti: Mulè (T), Rossini (R)

Espulsi: 

Recupero: 0 p.t. – 5′ s.t. 

Note: Pomeriggio soleggiato e gradevole a Trapani con temperatura sui 19 gradi. Presenti 2.773 spettatori per un incasso 19.953 €. Al minuto 82′ allontanato dalla panchina il tecnico Modesto per proteste. Al minuto 82′ allontanato anche il D.S. del Trapani Rubino

 

Foto Home e articolo Trapani calcio