Braglia “Ho visto un Cosenza migliore del Benevento. Meritavamo i tre punti”

Sulle condizioni del terreno di gioco contestate dal tecnico del Benevento risposta diretta “ieri non si poteva giocare, ma oggi come era pesante per loro lo era per noi. Inutile attaccarsi sempre a queste cose. Se sono più bravi che vincano sul campo altrimenti stiano zitti”

.

COSENZA –  Bucchi se la prende con il terreno di gioco del Marulla le cui condizioni sono state definite pietose e pericolose per l’incolumità dei suoi calciatori. Braglia gli risponde in modo diretto “qui è diventata abitudine che chi viene si lamenta del campo. Ieri non si poteva giocare perchè la palla non rimbalzava, ma oggi era si appesantito ma come lo era per loro lo era per noi. Basta attaccarsi sempre alla zolla o alla buca. Se sono più bravi di noi che vincano sul campo senza accampare scuse. Si passa poi ad analizzare la gara del Cosenza, che ha lottato e giocato alla pari di una formazione decisamente più blasonata “Abbiamo fatto qualcosina in più del Benevento, la squadra ha giocato bene ed ho visto un grandissimo Palmiero. Anche chi è entrato, lo ha fatto con la testa giusta. In questo campionato più di una volta ho detto che ce lo vogliamo tenere stretto. In questi cinque mesi dobbiamo essere bravi a continuare così. Abbiamo avuto un passaggio a vuoto a La Spezia nel secondo tempo. Oggi siamo sempre stati sempre sul pezzo, eravamo presenti sul campo giocando in modo intenso. Sappiamo chi è il Benevento, è una squadra che ha un valore enorme per la categoria ma se c’era una sqaudra che doveva vincere quella era il Cosenza”.