Calcio: la Juniores non si ferma più

COSENZA – Rullo compressore. I “lupacchiotti” di Brunello Trocini sono sempre più affamati di punti. Anche in Puglia, sul campo del Grottaglie, fanno valere la lege del più forte, battendo i pugliesi con un secco

2-1. Ancora una volta, il segreto della formazione juniores è la forza del collettivo. E’ davvero appassionante vedere giocare i rossoblù. Gioco arioso, ottimi movimenti in mezzo al campo, difesa granitica, centrocampo in grado di costruire e distruggere il gioco avversario e prima linea in grado di far male, negli ultimi sedici metri. Dopo una fase iniziale di studio, il Cosenza mette il piede sull’acceleratore e ingrana la marcia, cercando di la via del vantaggio. Dopo una serie di occasioni da rete, non concretizzate per un nonnulla, i Lupi, mettono la freccia e al ’65 con Libertini, effettuano il sorpasso. Il vantaggio carica i rossoblù che appena 60” dopo trovano il raddoppio, con uno straordinario sigillo di Perna, che, brinda l’esordio con un gol degno di migliori palcoscenici. Il 2-0 tranquillizza i silani che, convinti di avere il risultato in mano, gestiscono la palla, senza proporsi più in avanti. Il Grottaglie, inizia a giocare e all’87’, in una delle poche folate offensive, trova il gol della bandiera e dell’orgoglio, con Carruezzo che trasforma un penalty procuratori. Al triplice fischio finale il Cosenza esulta in campo per un successo che permette ai silani, seppur in coabitazione con il Brindisi (corsaro a Trani per 5-2, ndr), di guidare la classifica e guardare tutti dall’altro. I tre punti fanno morale, anche in vista del doppio turno casalingo dei Lupacchiotti che, si esibiranno per due volte al Macrì. Martedì alle 14:30 arriva il Foggia, domenica prossima sarà la volta del Sambiase.