ASCOLTA RLB LIVE
Search

Capitan Corsi suona la carica “A Palermo per dare tutto altro che spacciati”

Conferenza stampa del capitano Angelo Corsi che ha analizzato il momento del Cosenza, parlato del prossimo avversario e degli errori arbitrali “pensiamo solo al campo e alle prestazioni anche se non ci viene fischiato manco un mezzo episodio. Il Palermo? Non siamo inferiori a nessuno”

.

COSENZA – Giornata di festa ma non per il Cosenza che stamattina è tornato ad allenarsi sul terreno della Pro Cosenza sotto la pioggia battente. C’è da preparare il match di sabato al “Renzo Barbera” contro il Palermo, sicuramente il più difficile di questo primo scorcio di stagione. Al termine della seduta mattutina la conferenza stampa del capitano Angelo Corsi. Il terzino ha snocciolati diversi temi a cominciare dal momento dei rossoblu e dei punti persi per strada “Abbiamo fatto buone prestazioni anche prima. Sicuramente in serie B, nel quale molti non avevamo mai giocato, abbiamo avuto bisogno di un periodo di adattamento. Abbiamo capito che è un campionato difficile dove non ti viene perdonato nulla. Puoi anche fare la partita per 90 minuti e poi, come successo con Livorno, Perugia e Pescara, appena abbassi l’attenzione rischi subito di prendere goal perché la qualità è alta e i calciatori avversari di qualità. Dobbiamo migliorare in queste cose e cercare di usare meglio la testa nei momenti di difficoltà quando non riusciamo più a tenere il campo, subentra la fatica e ci abbassiamo. Per un motivo o per un altro ci mancano alcuni punti anche se siamo soddisfatti di quanto fatto finora. Sappiamo che ogni punto perso può essere fondamentale, ne abbiamo lasciati alcuni per strada e ci fa rabbia“.  

Sul prossimo avversarioandiamo a Palermo consapevoli di affrontare una grande squadra ma non partiamo spacciati, anzi guai a pensarlo solo perché hanno metà squadra che ha fatto la serie A. E’ normale che da un punto di vista fisico, atletico e strutturale hanno una marcia in più rispetto a tutte le altre. Dobbiamo migliorare la qualità di passaggio, mantenendo il possesso palla potremmo limitare le loro caratteristiche migliori. In fase difensiva poi dobbiamo essere perfetti, non possiamo permetterci distrazioni e sbavature. Ma ripeto non non siamo inferiori a nessuno, ce la siamo sempre giocata con tutti e andremo la a dare tutto quello che abbiamo“.

Gli arbitri e gli errori di inizio campionato il mio pensiero è che la classe arbitrale vada aiutata sopratutto negli atteggiamenti in campo, visto che volte ci si lascia prendere dalla foga e si va oltre creando solo confusione. Gli arbitri sbagliano come sbagliamo anche noi, però è innegabile che da inizio del campionato non c’è stato neanche mezzo episodio a favore. Penso alla gara con il Perugia dove c’era un rigore clamoroso. Andavamo sul 2 a 0 e avevamo vinto. Ad Ascoli a inizio campionato quel maxi recupero di 6 minuti. A noi comunque non deve interessare e pensare solo al terreno di gioco.

Cerofolini e Saracco? Devono stare tranquilli ma non diamogli addossogli errori fanno parte del gioco. Anzi, l’errore più grosso sarebbe proprio quello di dargli addosso. Dopo Brescia ho parlato con Umberto e gli ho detto di stare tranquillo e trovare forza nei compagni di squadra, negli amici e nella famiglia. Devono stare sereni perché hanno la fiducia di tutta la società, dei compagni e del tecnico. A volte è meglio una pacca sulla spalla che un insulto o un attacco gratuito. Io sono sicuro che da qui a fine anno faranno uscire tutto il loro valore. Perina? Non sono cose che mi competono, sono decisioni della società e del tecnico e decideranno loro. Io con lui ho giocato 3 anni e ho un rapporto bellissimo“.   

 




Impostazioni sulla privacy

Statistiche

Google Analytics - I cookie statistici aiutano i proprietari del sito Web a capire come i visitatori interagiscono con i siti raccogliendo e trasmettendo informazioni in forma anonima.

_ga, _gat, _gid

Necessario

Meteogiuliacci.it - I cookie necessari aiutano a contribuire a rendere fruibile un sito Web abilitando le funzioni di base come la navigazione della pagina e l'accesso alle aree protette del sito. Il sito Web non può funzionare correttamente senza questi cookie.

_cfduid

Marketing

I cookie per il marketing vengono utilizzati per monitorare i visitatori nei siti Web. L'intento è quello di visualizzare annunci pertinenti e coinvolgenti per il singolo utente e quindi quelli di maggior valore per gli editori e gli inserzionisti terzi.

d, IDE, r/collect, test_cookie

Non classificati

I cookie non classificati sono i cookie che sono in fase di classificazione, insieme ai fornitori di cookie individuali.

_app_sess, afsu, google_experiment_mod, google_pub_config