ASCOLTA RLB LIVE
Search

Braglia: “quanto fatto in serie C non conta più. Lo spogliatoio? E’ sereno, ma servono punti “

Il tecnico Braglia alla vigilia della trasferta contro il Carpi sottolinea un aspetto che deve essere determinante per i suoi calciatori: “quando cambi di categoria sai che diventa più difficile e lo sapevamo. Quello che abbiamo fatto l’anno scorso non conta più, conta quello che riusciremo a fare quest’anno”

.

COSENZA – Dopo il pareggio di Ascoli all’esordio e le due sconfitte arrivate a Cittadella e Cremona, Il Cosenza si appresta ad affrontare la terza trasferta stagionale in programma domani pomeriggio contro il Carpi. I rossoblu si presenteranno al “Cabassi” con una situazione di classifica non certo idilliaca, visti i soli tre punti ottenuti fin qui e sopratutto lo zero nella casella delle vittorie che ha creato una situazione psicologica difficile da gestire per i rossoblu, che troppo spesso sembrano perdersi nei secondi 45 minuti buttando al vento quanto di buono fatto nei primi tempi.

Ma il tecnico Braglia ci tene a sottolineare che nonostante il momento non certo felice dal punto di vista dei risultati “lo spogliatoio è sereno e tranquillo. E’ chiaro che i calciatori che rimangono fuori non sono proprio felicissimi e magari ti tengono il muso. Dobbiamo al più preso uscire da questa situazione che devo essere sincero non mi aspettavo a inizio campionato. Speravo di avere qualche punto in più, qualche goal in più fatto e qualcuno in meno subito. Normale che quando cambi di categoria sai che diventa più difficile e lo sapevamo. La realtà è questa e non ci nascondiamo di certo. Quello che abbiamo fatto l’anno scorso non conta più, ora siamo in serie B e questo dobbiamo pensare. Baclet ha le stesse possibilità di giocare come le ha Di Piazza, Baez e gli altri. Ci ha dato tanto e ci darà nel futuro, nessuno gli ha mai creato problemi. Se non ha giocato è solo per scelta tecnica. Il modulo? Certo che si può cambiare, non giochiamo solo con un modulo. Io lavoro, guardo e valuto se c’è da cambiare”. Chiusura sul prossimo avversario Il Carpi è una sqaudra aggressiva, corto e intensa che sfrutta la velocità di Arrighini e la potenza fisica di Mokulu. Con il ritorno di Castori si sono ripresi e sono temibili, non ci nascondiamo“.

Designata la terna arbitrale che dirigerà Carpi – Cosenza domani alle ore 15:00. L’arbitro sarà il signor Luigi Pillitteri di Palermo, coadiuvato dagli assistenti signor Alessandro Cipressa di Lecce e signor Giuseppe Borzomì di Torino. Quarto ufficiale di gara sarà il signor Manuel Volpi di Arezzo.




Impostazioni sulla privacy

Statistiche

Google Analytics - I cookie statistici aiutano i proprietari del sito Web a capire come i visitatori interagiscono con i siti raccogliendo e trasmettendo informazioni in forma anonima.

_ga, _gat, _gid

Necessario

Meteogiuliacci.it - I cookie necessari aiutano a contribuire a rendere fruibile un sito Web abilitando le funzioni di base come la navigazione della pagina e l'accesso alle aree protette del sito. Il sito Web non può funzionare correttamente senza questi cookie.

_cfduid

Marketing

I cookie per il marketing vengono utilizzati per monitorare i visitatori nei siti Web. L'intento è quello di visualizzare annunci pertinenti e coinvolgenti per il singolo utente e quindi quelli di maggior valore per gli editori e gli inserzionisti terzi.

d, IDE, r/collect, test_cookie

Non classificati

I cookie non classificati sono i cookie che sono in fase di classificazione, insieme ai fornitori di cookie individuali.

_app_sess, afsu, google_experiment_mod, google_pub_config