Giallorossi è crisi profonda

CATANZARO – La pioggia che già da ieri sera ha sorpreso i catanzaresi ed il grigio che oggi colora la città rappresenta degnamente l’umore dei tifosi del Catanzaro, dei giocatori,

del mister e di tutta la società. Ma cosa non funziona? Finirà  che non era il campo del Viareggio ad essere sotto un incantesimo, come aveva lasciato intendere Cozza, ma che sono i giallorossi ad essere preda di un sortilegio. “La squadra non meritava di perdere. Il campo ha dato ragione alla Nocerina, ma sarebbe stato giusto il contrario. È vero che non si può perdere a 3 minuti dal fischio finale prendendo un gol in superiorità numerica, ma la squadra ha giocato bene. Non posso rimproverare nulla ai ragazzi: noi siamo stati sfortunati”. Zero punti, dunque, per una partita che a due minuti dalla fine poteva portarne tre e la classifica per noi resta immobile anche se Cozza non si scoraggia: “Abbiamo tutte le potenzialità per risalire!” anche se i punti sono cinque. Personalità e voglia di fare gol, secondo il tecnico della Nocerina, hanno invece fatto la differenza.