ASCOLTA RLB LIVE
Search
la squadra dopo la premiazione

Podio per la Anzianotti Nuoto Master al meeting “Città di Cosenza” (FOTO)

Prima edizione del Meeting “Città di Cosenza” alla piscina Olimpionica lo scorso fine settimana. Ottimi risultati per la Anzianotti Nuoto Master.

 

COSENZA – La Anzianotti Nuoto Master ha già marcato il territorio posizionandosi al primo posto sul podio con 54.353 ed una media di 680 punti per atleta, seguiti dalla Sport4Life con 29.310 punti ( 620 punti per atleta) e l’Arvalia Nuoto di Lamezia con 26.356 punti (640 punti per atleta).

Gli Anzianotti conquistano anche questa competizione regionale portando a casa la terza vittoria consecutiva. Come oramai di consueto, oltre che di medaglie, 62 in totale, gli Anzianotti vanno anche a caccia di record. Stavolta è stata Serena Cribari a battere il record nei 50 dorso con un tempo di 41,18 e Enza Rossi che nello stile libero ha conquistato due ori, nei 100 con un tempo di 1,35 e nei 200 con un tempo di 3,34. Per pochissimi centesimi di secondo, Massimo Montimurro ha sfiorato invece il record regionale nei 50 farfalla.

Gara brillante anche per Eugenio Ruffolo che ha affrontato gli 800 metri, la distanza più lunga, ma ha sofferto il miglior stato di forma di Roberto Gulino.

De Maria alla partenza

Miglior prestazione della squadra va stavolta assegnata a Giovanni De Maria, che ha conquistato ben 859 punti. Grande dunque la soddisfazione del presidente della Anzianotti Nuoto Master, Rosario Caccuri Baffa e ancor più dell’allenatore Giovanni Mazzuca per gli ottimi risultati raggiunti in vasca da 50, anche tenendo conto che gli atleti fino ad oggi hanno svolto i loro allenamenti sempre in vasca da 25.

Anzianotti esordienti

Il Meeting “Città di Cosenza” ha visto protagonisti anche alcuni Anzianotti esordienti; in primis Giuseppe-Peppe Fezza, che ha disputato i 50 ed i 100 stile assieme a Luigi De Santis. Ottimi piazzamenti per Eric Cannataro che nei 100 e nei 50 stile libero ha conquistato il secondo posto e brillante esordio anche per Francesca Bilotta, seconda nei 50 dorso. Meritevole di segnalazione è anche l’atleta della squadra, Filippo Giglio, uno dei triatleti degli Anzianotti che ha partecipato alla gara mostrando una netta ripresa.

Unica nota triste della competizione è il probabile addio alle dispute in vasca di un membro della squadra: Mimmo Cannataro, soprannominato dai compagni “Mimmo c’è” che non ha voluto fare mancare il suo contributo conquistando il primo posto nei 100 sl categoria M 30 con il tempo di 1.08.

Anche Alberto Mazzaro, del Delfino di Napoli, alla veneranda età di 72 anni ha scelto la città di Cosenza per concludere il suo Ironmaster (competizione a circuito, a carattere individuale, riservata agli atleti master che disputano tutte le 18 distanze delle gare ammesse). Al termine della sua gara, Mazzaro è stato accolto da un forte applauso, anche quello degli Anzianotti che da bravi amici e con lo spirito sportivo che li contraddistingue, hanno tifato per lui.

momenti della gara

Una competizione piena di emozioni dunque, anche per la Lacinia di Crotone che ha visto il suo atleta Enzo Foglia stabilire il nuovo primato regionale nei 100 rana, sfiorando il record italiano rimasto imbattuto per soli 4 decimi di secondo. La gara, organizzata dalla Federazione Italiana Nuoto e ospitata nella Piscina Olimpionica di Cosenza, ha visto sui blocchi di partenza più di 200 atleti e squadre provenienti anche da altre regioni d’Italia. Gli Anzianotti tra tutti si sono come sempre distinti, non solo per gli ottimi risultati ma anche per le magnifiche divise della squadra realizzate grazie ai numerosi sponsor che li supportano.

Intanto la squadra si prepara ad affrontare la prossima competizione il 26 e 27 maggio a Scanzano Jonico dove gli atleti, per due anni consecutivi, hanno conquistato il titolo di campioni e si augurano di ripetere il successo degli anni passati.

Armini in garaIMG_20180516_102943IMG-20180513-WA0059la partenza dei 200 slDe Benedittis nei 50 rana