ASCOLTA RLB LIVE
Search

E’ un Rende da impazzire. Sbanca Catanzaro e vince il derby con un goal di Franco

Partita giocata su un terreno reso impossibile dalla pioggia e decisa da un guizzo dell’attaccante a met√† del secondo tempo su dormita della difesa.¬†Giallorossi contestati, mentre per il Rende √® il terzo successo stagionale contro il Catanzaro

.

CATANZARO –¬†Un Rende spaziale che non finisce pi√Ļ di sorprendere. Dopo il poker rifilato al Fondi, al termine di una vera e propria battaglia, in una partita¬†maschia e molto nervosa (con ben 7 ammoniti) anche a causa delle pessime condizioni del terreno di gioco, i biancorossi superano il ben pi√Ļ difficile esame Catanzaro che deve arrendersi ai biancorossi¬†per la terza volta in stagione (fatta eccezione per il successo sul Cosenza i giallorossi hanno fin qui perso tutto i derby). Questa volta il successo dei ragazzi di Trocini √® pesantissimo, perch√© permette ai biancorossi di volare a quota 41 punti in classifica, conservando il 5 posto e rimanendo incollati al Siracusa. Match winner l’attaccante Franco che al 70′¬† approfitta di una dormita della difesa di casa, ferma per un presunto fuorigioco, per intercettare la sfera, superare il portiere¬†Nordi in uscita e¬†appoggiare a porta vuota la rete del successo. Vano l’assalto finale del Catanzaro, con Il Rende a difendere con i denti un successo preziosissimo.

Come detto una partita bruttina complice la pioggia e un terreno poco favorevole. La prima azione del match è del Rende con uno scambio Goretta-Ferreira che mette il brasiliano nelle condizioni di battere a rete: uno strepitoso Nordi riesce però a deviare in angolo. Messa male in campo invece la squadra di Dionigi che nei minuti iniziali fatica a trovare la via della metà campò avversaria. Il primo squillo delle Aquile arriva con Van Ransbeek che ci prova dalla distanza con la sfera che finisce fuori e non di poco. Alla mezzora di gioco è il Catanzaro a reclamare un calcio di rigore per fallo di mano di Porcaro. A pochi minuti dal doppio fischio sono sempre i padroni da casa ad avvicinarsi al vantaggio con Cunzi che segna ma si aiuta nettamente con un braccio e viene anche ammonito. 
La ripresa ricomincia a¬†ritmi ancora pi√Ļ blandi con il terreno che diventa¬†sempre¬†pi√Ļ pesante e l‚Äôunica nota degna di cronaca √® una conclusione dalla distanza di Van Ransbeeck che esce di poco fuori.¬†Poi, come un lampo, al 70 ecco il goal del vantaggio biancorosso: l’intera difesa catanzarese si ferma pensando al fuorigioco di Vivacqua che, disinteressandosi della sfera, con l‚Äôarbitro che non fischia e quindi offre a Franco l‚Äôoccasione per infilarsi in area e trafiggere la difesa giallorossa. Gli ultimi minuti sono un susseguirsi di mischie furibonde in area¬†biancorossa ma il risultato non si schioda.¬†Al triplice fischio √® festa biancorossa mentre dal Ceravolo piovono fischi.

——————————————————————————————————-

CATANZARO (3-5-2): Nordi; Gambaretti, Di Nunzio, Sabato; Zanini (87′ Puntoriere), Spighi (80′ Valotti), Van Ransbeeck (68′ Onescu), Marin (81′ Badje), Sepe (70′ Corado); Infantino, Cunzi.
Panchina: Marcantognini, Cason, Nicoletti, Maita, Onescu, Badjie, Puntoriere, Valotti, Corado

Allenatore: Davide Dioigi

RENDE CALCIO (3-5-2): De Brasi; Porcaro, Cuomo, Pambianchi; Gigliotti, Franco (87′ Boscaglia), Laaribi, Rossini, Blaze; Ferreira (65′ Vivacqua), Actis Goretta (66′¬†¬†Ricciardo)
Panchina:
Polverino, Sanzone, Marchio, Germinio, Coppola, Godano, Viteritti, Boscaglia, Piromallo, Ricciardo, Felleca, Vivacqua

Allenatore: Bruno Trocini

Arbitro: Signor¬†Gianlcua D’Elia di Ozieri e signor Alfo Conti di Acireale

Assistenti: Signor Marco Trinchieri di Milano e signor Alessandro Pacifico di Taranto

Ammoniti: Gamberetti (C), Balze (R), Marin (C), Panbianchi (R), Van Ransbeeck (C), Infantino (C), Laaribi (R)

Espulsi: 

Angoli: 7-5

Note:¬†Pomeriggio piovoso e freddo a Catanzaro. terreno del Ceravolo in pessime condizioni. Presenti 2.768 spettatori (942 paganti¬†+1.826 abbonati, ospiti 57). Incasso 21.598¬†‚ā¨