ASCOLTA RLB LIVE
Search

Roselli e il Cosenza ancora insieme fino al 2017. Firmato contratto biennale. Ora i giocatori

La notizie era nell’aria da qualche giorno e attendeva solo l’ufficialità arrivata nella serata di ieri. Per il tecnico umbro contratto biennale fino al 2017

 

COSENZA – Per i prossimi due anni Giorgio Roselli siederà ancora sulla panchina del Cosenza. Dopo la strepitosa stagione alla guida dei rossoblu, con la salvezza raggiunta con diversi turni di anticipo e impreziosita dalla vittoria in Coppa italia di Lega Pro, c’erano pochi dubbi sulla sua (meritata) riconferma. Il tecnico umbro, che era stato chiamato ad Ottobre in sostituzione di Cappellacci, aveva firmato un contratto di un anno con opzione per il secondo. Ieri è arrivata l’ufficialità sul rinnovo che non sarà però di una sola stagione come tutti pensavano, ma bensì per due. Probabile che alla base della scelta abbiano pesato le richieste del tecnico, oltre che la grande stima che la società nutre nei suoi confronti e supportata dai risultati che l’allenatore ha saputo raggiungere in soli 7 mesi di lavoro. Giorgio Roselli inizierà da subito, insieme al DS Mauro Meluso, a costruire la squadra per il prossimo anno, partendo in primis dalla riconferma dei giocatori senza stravolgere il gruppo che, come da più parti dichiarato, dovrà lottare con le prime della classe.

Questo il comunicato della società sul contratto firmato da mister Roselli: “La Società Cosenza Calcio comunica di aver formalizzato l’accordo per la prosecuzione della collaborazione tecnica con il Sig. Giorgio Roselli. Continua, dunque, con assoluta fiducia e reciproca stima, fino al 30 giugno 2017 il rapporto con l’allenatore umbro, al quale, il 28 ottobre 2014, è stata affidata la conduzione della prima squadra rossoblù che avrebbe poi conquistato la permanenza nella categoria con diverse giornate di anticipo e il successo nella Coppa Italia di Lega Pro. La conferma del tecnico Roselli segue di qualche giorno al rinnovato accordo con il Direttore Sportivo Mauro Meluso e va nella direzione del consolidamento del progetto tecnico-sportivo voluto dal Presidente Eugenio Guarascio“.