ASCOLTA RLB LIVE
Search
gennarino

Cosenza, Tutino ha le idee chiare: “Sono qui con la consapevolezza di vincere con questa maglia”

Dopo la buona prova di Matera, l’attaccante partenopeo oggi in sala stampa ha parlato degli obiettivi prefissati fin dal suo arrivo in riva al Crati. “Ci sono i presupposti per fare un ottimo campionato”.

 

COSENZA – Il primo punto della gestione Fontana ha dato fiducia ad un ambiente che dopo tre sconfitte consecutive, fra campionato e coppa, cominciava ad essere sempre più cupo. Il Cosenza esce da Matera con un ottimo pareggio e con la convinzione che davvero c’è qualcosa di buono in questa squadra, semmai le prime uscite avessero fatto intendere altro. Chi crede fermamente nelle qualità di questo gruppo è Gennaro Tutino, esterno d’attacco che ha scelto Cosenza proprio per rilanciarsi dopo qualche brutto infortunio e per per vincere qualcosa d’importante.

“Sono venuto in Calabria senza esitare un attimo in una piazza importante come Cosenza, – ha esordito alla presenza dei cronisti nell’odierna conferenza stampa – sono qui per fare bene e dare il massimo in qualsiasi occasione, sia dalla panchina o in campo dai primi minuti come domenica scorsa”. Pochi giorni in Basilicata, dopo un inizio stentato, sono arrivati i primi sorrisi e la prima da titolare per il talento cresciuto nelle giovanili del Napoli. “A Matera non era facile vincere,- evidenzia l’ex calciatore di Gubbio e Carrarese – è una squadra forte e difficile da affrontare. Abbiamo fatto quello che il mister ci ha chiesto in settimana e siamo dispiaciuti perché, credendoci un pò di più, potevamo portare a casa i tre punti ma va bene cosi tutto sommato, per il momento che stiamo affrontando va bene anche questo punto”. 

Formazione Cosenza

Lo “scugnizzo” napoletano non ha alcuna perplessità quando si parla delle qualità tecniche del Cosenza in questa stagione. “E’ una squadra costruita per vincere e vogliamo farlo”– sottolinea Tutino  – dopo le due sconfitte in campionato ci siamo guardati in faccia e ci siamo detti che potevamo fare meglio e sappiamo bene che da ora in poi possiamo dare di più. La tifoseria e questa città meritato grandi palcoscenici e noi vogliamo puntare in alto perché ci sono tutti i presupposti per ambire in alto.” 

Prima di congedarsi, il ventunenne rossoblu ha parlato della prossima squadra che i lupi affronteranno al San Vito-Marulla: la Fidelis Andria. “E’ una squadra che conosciamo poco ma che certamente verrà qui per fare la sua partita, noi sfrutteremo questi giorni per studiare l’avversario in modo tale – conclude – di evitare ogni minimo errore e di portare a casa i tre punti”.