Roselli: ‘Con la squadra sono ripartito da zero. Ci vuole tempo e lavoro, ma domani servono punti’

Conferenza stampa pregara del tecnico rossoblu in vista del match di domani contro il Messina: “sarà una partita differente rispetto a Lecce. Non sono un mago, con i ragazzi sono ripartito da zero e ancora ci vuole tempo e lavoro per fare la partita come la vogliamo noi”

A questo punto della stagione, con la difficile situazione di classifica venutasi a creare, ogni gara per il Cosenza diventa decisiva. Ma quella di domani contro il Messina potrebbe esserlo più delle altre per tanti motivi. In primis, i rossoblu hanno la necessità assoluta di incamerare punti per risalire in graduatoria, sono chiamati a cancellare la voce zero dalla casella vittorie al San Vito, possono rimandare a casa con una sconfitta una diretta concorrente per la salvezza ma, più di tutto, la squadra deve dare seguito ai progressi evidenziati nella partita di Lecce e dimostrare che il lavoro fatto con il nuovo allenatore, soprattutto sul morale, sia concreto e inizi a dare i primi frutti. 

 

Roselli ha lavorato tanto in questa settimana, parlando con i ragazzi, provando diverse soluzioni e motivando con tenacia ogni singolo calciatore. Per questo il tecnico è ansioso di vedere domani se la squadra ha recepito le sue direttive e perché quello di domani sarà il suo esordio davanti i tifosi del Cosenza“ Dentro di me c’è adrenalina, perche domani sarà la prima davanti i nostri tifosi e questo mi mette un pò di tensione come giusto che sia. Anche perché quella di domani sarà una partita più difficile e totalmente diversa rispetto a Lecce, perché li non avevamo nulla da perdere anche se abbiamo fatto una bella figura contro una squadra molto più forte e le tante occasioni per segnare lo dimostrano, ma loro difendevano male. Con il Messina sarà tutt’altra musica, perché il Messina verrà qui a difendersi in tanti per poi ripartire all’improvviso con 4 o 5 giocatori e ancora noi non siamo, forse, in gradi di leggere questo tipo di partite”

 

Sono ripartito da zero e ancora c’è da lavorare – “Sarei un bugiardo a dire che dopo 3 giornate di allenamento ho già risolto tutto e siamo in grado domani di fare la partita che tutti vogliamo. Siccome sono una persona seria, corretta e realista, vi dico che la squadra sta ripartendo da zero. Se avete seguito gli allenamenti, avrete notato che ho perso la voce, che ho dovuto fermare quasi ogni azione e intervenire sui calciatori. Quindi pensare che la squadra faccia già quello che voglio è difficile. Ciò non vuol dire che non si debba fare risultato col Messina, perché ci permetterebbe di lavorare meglio e avere anche la fiducia dei tifosi. Mi piacerebbe vedere alla fine i tifosi applaudire, anche se la squadra perde, perché vuol dire che i calciatori hanno dato tutto”.

 

Sul nuovo attaccante Cesca – “Per me è stata una sorpresa, a differenza di quello che avete scritto tutti. Non sono stato io a richiederlo anche se l’ho allenato in un paio di squadre. Addirittura io l’ho saputo ieri. Anzi, mi devo complimentare con Meluso e il presidente, perché stava per firmare con l’Aversa e loro sono stati bravi a farlo venire a Cosenza. Fisicamente sta bene, anche se non gioca da un paio di mesi. Si è allenato con una squadra di dilettanti del Friuli e ha fatto qualche amichevole quindi è normale che gli mancano le partite”.

 

Convocati e modulo di gioco –Dei 18 convocati restano a casa Sassano, Tortolano e Carrieri e mi dispiace tanto, ma purtroppo qualcuno dovrà sempre ruotare, perché non posso portare 23 giocatori in panchina. Come modulo e perché mi da un giusto equilibrio, in questo momento sto provando il 4 4 2 anche perché è il modulo che può mettere nelle migliori condizioni alcuni calciatori e gli esterni, devono saper lavorare bene in attacco e difesa”.

 

Il presidente Guarascio chiama a raccolta i tifosi – Nel frattempo il presidente Guarascio, con una nota diramata nella giornata di ieri, chiama a raccolta tutti i tifosi del Cosenza in vista dei prossimi impegni dei rossoblu : “Ci attendono due gare casalinghe nelle quali puntiamo a raggiungere il massimo risultato – ha dichirarato il presidente che poi aggiunge – abbiamo aderito con convinzione all’iniziativa in favore dei soggetti disabili, assecondando la volontà degli ultrà di lanciare un messaggio positivo per il superamento delle barriere architettoniche, e ci auguriamo che il maggior numero possibile di tifosi circondi di passione e calore chi di domenica in domenica segue in solitudine le sorti della propria squadra del cuore. Vorremmo che tutti i settori dello Stadio San Vito fossero pieni e colorati com’è successo nelle gare più sentite. In quelle occasioni abbiamo avuto prova che la spinta del nostro pubblico può aiutarci a compiere un salto di qualità, a rendere più vulnerabili i nostri avversari a raggiungere i nostri obiettivi. Ecco perché spero che proprio in questo momento fondamentale per la nostra stagione i tifosi della città e della provincia scelgano di starci accanto, di aiutare la nostra squadra a riconquistare il San Vito”.

- Pubblicità sky-

Ultimi Articoli

Cosenza: al via il concorso letterario di narrativa breve ‘Riccardo Sicilia’

COSENZA - E' stato bandito dall’Associazione Biblioteca delle donne Fata Morgana e dall’Associazione culturale Il Filo di Sophia, la seconda edizione del concorso letterario...

Praia a Mare: Italia Nostra «a rischio un altro platano monumentale su viale della...

PRAIA A MARE (CS) - Italia Nostra - sezione Alto Tirreno Cosentino - lancia l'allarme su un altro grande platano monumentale del Viale della...

Autonomia differenziata, Ciacco «la battaglia di Rosaria Succurro è ipocrita propaganda»

COSENZA - "Evidentemente la sconfitta che qui, a Cosenza, quindici giorni fa, in occasione delle elezioni per il parlamento europeo, ha sonoramente subito Forza...

Il libro di Emanuele Trevi ha chiuso, a Camigliatello, la XII edizione del Premio...

CAMIGLIATELLO SILANO - Con il dialogo tra il presidente della Fondazione Premio Sila, Enzo Paolini e l’autore del libro “La Casa del Mago”, Emanuele...

Cosenza, al via la campagna abbonamenti: curva Sud a 240 euro, 16 euro il...

COSENZA - Sono previste promozioni per vecchi abbonati, famiglie e giovani; novità per la Tribuna B e la Rao. Chiusa la stagione ne inizia...

Social

80,052FansMi piace
3,585FollowerSegui
2,768FollowerSegui
2,040IscrittiIscriviti

Correlati

Categorie

Leggi ancora

Con Ursino e Delvecchio il Cosenza può davvero puntare al salto...

COSENZA - Sono bastate le parole, nette, chiare e dirette, di un professionista, ma anche di un vecchio volpone del calcio come Beppe Ursino,...

Cosenza Calcio: Ursino «voglio vincere, ma non dobbiamo sbagliare». Delvecchio «voglia...

COSENZA - C'era Entusiasmo, ambizione e tantissima voglia di mettersi subito al lavoro e fare bene nelle parole dei due nuovi protagonisti del futuro...

Il Cosenza riscatta Gennaro Tutino, l’annuncio di Guarascio

COSENZA - Il giorno delle presentazioni in casa Cosenza, ma anche delle risposte. Questa mattina, nella sala 'Bergamini' dello stadio San Vito - Marulla,...

Inizia l’era di Gennaro Delvecchio al Cosenza. Ufficializzato il nuovo DS,...

COSENZA - Dopo il direttore generale Ursino, ecco l'ufficializzazione anche di Gennaro Delvecchio, nuovo DS del Cosenza Calcio con un contratto di due anni....

BHICA, la maison di benessere luxury tutta calabrese che sta conquistando...

COSENZA - Si chiama BHICA, acronimo di Biological Healthy Italian Calabria Attitude, ed è la startup del benessere "Made in Calabria" che si posiziona...

Cosenza: la Villa Vecchia tornerà all’antico splendore: oltre 2 milioni per...

COSENZA – La Villa Vecchia di Cosenza, uno dei luoghi simboli della città, con il suo polmone verde risalente al 1600, è pronta a...