Febbre da derby: venduti 6.000 biglietti. Serve la vittoria che manca da 6 mesi - QuiCosenza.it
Ritrovaci sui social

Archivio Storico News

Febbre da derby: venduti 6.000 biglietti. Serve la vittoria che manca da 6 mesi

Marco Garofalo

Pubblicato

il

Cresce l’attesa per il derby contro il Catanzaro. Curva Sud verso il sold out, nonostante il momento difficile del Cosenza che non vince da 6 mesi. Intanto la squadra è rimasta a Caserta lontano dalle contestazioni dei tifosi. Domenica squadra e tecnico si giocano il futuro

Vittoria questa sconosciuta. Con la partita persa ieri al “Pinto” il Cosenza è arrivato a 10 partite consecutive senza aver assaporato il gusto dei 3 punti. L’ultima gioia per i rossoblù risale al 30 Marzo scorso, quando al San Vito Calderini e compagni superarono di misura il Gavorrano con un goal di Mosciaro nella ripresa, assicurandosi la matematica promozione nella Lega Pro unica con 4 giornate di anticipo. Ma quello era un altro campionato. Quello di quest’anno parla di una squadra che annaspa ultima in fondo alla classifica, con due soli punti guadagnati frutto di due pareggi e tre sconfitte consecutive, con 9 reti subite in sole 5 gare. Numeri impietosi che a pochi giorni dal derby contro il Catanzaro – non un avversario qualsiasi – mettono in ansia i tifosi rossoblu che ancora una volta si preparano a vivere il derby, con il rischio concreto di un ennesima figuraccia e di vedersi sfuggire nuovamente una vittoria che contro i giallorossi manca da un trentennio (6 aprile 1985 1 a 0 per il Cosenza con rete di Aita). Lo sa bene la società, lo sa benissimo Roberto Cappellacci, contestato e criticato aspramente anche ieri sera, che di comune accordo con la dirigenza ha preferito far rimanere la squadra un altro giorno a Caserta, così da preparare la partita di domenica lontano da contestazioni e mugugni dei tifosi. Occorre trovare la quadratura del cerchio ma, soprattutto, il morale che per una squadra che non vince da 6 mesi, non può che essere sotto i “tacchetti”. Ed anche perché, in fondo, lo stesso tecnico abruzzese è conscio che il derby potrebbe diventare decisivo per le sue sorti e per quelle del Cosenza. Una sconfitta spingerebbe i rossoblu sempre più giù in classifica e spegnerebbe definitivamente le sue (già poche) speranze di sedere ancora sulla panchina dei lupi, aprendo un solco incolmabile con i tifosi, che già da un pezzo ne chiedono l’esonero. Tifosi stanchi e delusi che vogliono vedere dalla squadra grinta, fame e cattiveria, possibilmente già da domenica pomeriggio. Ed a proposito di tifo; nonostante il momento negativo, sono circa 6.000 i biglietti venduti fino a questo pomeriggio in prevendita. Facile ipotizzare che per domenica si possa arrivare a quasi 10.000 unità per spingere la squadra a ritrovare vittoria, gioco e stima in se stessa. Peccato solo essere arrivati alla “partita dell’anno” nel peggiore dei modi.

 

Designata la terna arbitrale

Il derby di Calabria numero 21 al San Vito, in programma domenica con fischio di inizio alle 16.00, sarà diretto dal signor Valerio Marini della sezione di Roma. Gli assistenti saranno Emanuele Vittorio Saia ed Edoardo Ficarra entrambi della sezione di Palermo. Il fischietto romano ha già diretto il Cosenza in due circostanze. L’ultima nella passata stagione quando alla 27’ giornata arbitrò Foggia Cosenza. Vinsero i satanelli 1 a 0 con rete di Cavallaro su rigore.

DI seguito gli orari d’apertura dello Store, gli indirizzi dei punti vendita esterni e il costo dei tagliandi per settore per la partita Cosenza Catanzaro
La società ricorda che l’evento coincide con la prima delle due “giornate rossoblù” previste in questa stagione, pertanto anche i sottoscrittori dell’abbonamento dovranno acquistare il tagliando d’ingresso.

 

RED BLUE STORE:

Venerdì dalle ore 10:00 alle ore 13:00 e dalle ore 15:00 alle ore 19:00

Sabato dalle ore 10:00 alle ore 13:00 e dalle ore 15:00 alle ore 19:00

 

BOTTEGHINI: Domenica orario continuato 10:00/15:30

 

PUNTI VENDITA COSENZA E PROVINCIA:

Bar Dello Stadio, Via degli Stadi 133/135 Cosenza

Bar Giò – Sogem S.r.l., Piazza Fausto Gullo Cosenza

All-in Point, Via Piave 54 Cosenza

Antica Caffetteria Del Centro – SOGEM Srl , Via G. Caloprese 44 Cosenza
Bar Filippelli, Via Popilia 4 Cosenza
Bar Danesi, Via Bari 22/24 Rende
Orchi s.r.l., (Eurobet) via Cilea 1 Castrolibero
Multiservice Tirreno, Via Nazionale 45/47 Fiumefreddo Bruzio
Effedue Point di Mancuso Francesco, Via S. Paolo 48 Cariati

 

PREZZO TAGLIANDI STADIO SAN VITO PER SETTORE
Curva Sud Donato Bergamini: € 10,00 (nessun ridotto)
Tribuna Est Coperta Giancarlo Rao: € 18,00 ( ridotto € 12,00)
Tribuna Rossa Raffaele Bruno: € 24,00 (ridotto € 18,00)
Tribuna Centrale: € 50,00 (ridotto 40,00 €)
Biglietto Under 12 (previsto in tutti i settori dello Stadio): € 1,00 (acquistabile presso lo Store fino a sabato)

Archivio Storico News

Cosenza e Paganese ci provano fino alla fine, ma a Pagani finisce senza reti. Rossoblu spreconi nel primo tempo

Marco Garofalo

Pubblicato

il

Scritto da

Le due squadre danno vita ad una bella gara, ricca di emozioni e azioni da rete, ma il risultato non si schioda dallo 0 a 0. Per i rossoblu è il sesto risultato utile consecutivo. Cosenza migliore nella prima frazione di gara. Annullata una rete a La Mantia nella ripresa
(altro…)

Continua a leggere

Archivio Storico News

Sparatoria con due morti a Roma, convalidato il fermo di un giovane calabrese

Avatar

Pubblicato

il

Scritto da

E’ ancora da chiarire del tutto i motivi del litigio anche se tra Scarozza e Ventre vi erano dei dissidi dovuti a una relazione che il più giovane aveva con l’ex moglie di Fabrizio Ventre.

 
(altro…)

Continua a leggere

Archivio Storico News

Il caso Legnochimica arriva in Senato, si chiede ai ministri il perché del blocco della bonifica

Avatar

Pubblicato

il

Scritto da

Continui rimpalli di responsabilità e aumento di patologie ‘anomale’ tra i residenti, cosa intende fare il Governo? (altro…)

Continua a leggere

Di tendenza