Barletta – Cosenza. Una sfida dal sapore antico

Cosenza – I rossoblu, che non vincono da 6 mesi, decisi a invertire la rotta. I pugliesi cercano il riscatto dopo la sconfitta nel derby. Sabato per la prima volta Francesco De Rose affronterà da avversario il Cosenza. Prolungata la campagna abbonamenti.

Il Cosenza non vince in campionato dal 30 Marzo, ed è alla ricerca della prima vittoria stagionale, mentre il Barletta, reduce dalla sconfitta di misura nel derby di Lecce, vuol tornare a vincere tra le mura amiche dopo il successo contro il Messina nella prima giornata. L’appuntamento è fissato ancora una volta per sabato pomeriggio. Un giorno a cui i tifosi del Cosenza dovranno abituarsi, visto lo “spezzatino” imposto dalla Lega Pro per esigenze televisive. Per tornare a vedere una partita di domenica pomeriggio, bisogna aspettare il derby con il Catanzaro del 28 Settembre. Alle 17 sul mano erboso del “Cosimo Puttilli” andrà in scena una di quelle partite che sono un classico della terza serie. Cosenza e Barletta si sono affrontati, infatti, ben 52 volte tra Lega Pro e Serie B. Una sfida che molti ricordano anche per quello che successe alle 36’ giornata della stagione 1990-1991 (in serie B), quando il Cosenza alla disperata ricerca di punti salvezza, affrontò un Barletta quasi spacciato e raccolse i due punti con la vittoria a tavolino dopo che la partita venne sospesa al 47° del primo tempo (sul risultato di 1 a 1) per lancio di oggetti in campo. Quei due punti permisero al Cosenza alla fine di affrontare e vincere nel famoso spareggio di Pescara la Salernitana, mentre il Barletta retrocesse come ultima.

 

Sabato la sfida contro l’ex Francesco De Rose

La partita contro i biancorossi sarà anche un intreccio di emozioni forti, visto che per la prima volta l’ex centrocampista rossoblu Francesco De Rose (per tutti i tifosi del Cosenza soprannominato simpaticamente “Ciccio Polpaccio”) affronterà da avversario la sua ex squadra con la quale ha conquistato la doppia promozione In Lega Pro 2 nella stagione 2008/2009 e nella prima divisione l’anno successivo. Proprio lui che fino agli ultimi giorni di calciomercato è stato in procinto di rivestire la casacca rossoblu, dopo aver vestito quelle di Reggina e Lecce, prima di essere acquistato dal Barletta a titolo definitivo il 28 Agosto. Ma sabato il Cosenza si troverà davanti un altro ex. Infatti, forse non tutti sanno che Marco Sesia, trainer dei biancorossi, da calciatore ha vestito, oltre che le maglie di Torino, Ancora, Taranto e Ternana, anche quella del Cosenza seppure con sole 4 presenze. Era la stagione 2000 ed era il Cosenza di Bortolo Mutti.

 

La squadra torna a correre. Lungo faccia a faccia Cappellacci – Mosciaro

La truppa silana dopo il sofferto pareggio in casa contro il Foggia, ha ripreso ieri ad allenarsi (prima parte al “Del Morgine”, seconda sul manto erboso della Polisportiva Real Cosenza). Fermo il terzino sinistro Sperotto (elongazione del retto femorale) che sicuramente gli farà saltare la partita di sabato. Anche oggi doppia seduta di allenamento. Nel frattempo ieri a molti non sarà sfuggito il lungo colloquio (comunque sempre pacato) tra Manolo Mosciaro e il tecnico Roberto Cappellacci. Il capitano rossoblu ha chiesto lumi al tecnico sulle sue scelte, che hanno portato l’attaccante ad accomodarsi in panchina nelle ultime due partite.

 

Prolungata la campagna abbonamenti fino al 19 Settembre

Il Cosenza Calcio, con una nota diramata nella giornata di ieri, ha deciso di prorogare la Campagna Abbonamenti a partire dalle ore 16:00 di oggi, martedì 9 settembre, fino a Venerdì 19 settembre. La Società ha inteso privilegiare chi sceglierà di dare la propria fiducia alla squadra sottoscrivendo un abbonamento e in particolare i giovani e le famiglie. Un trattamento di favore è stato riservato ai vecchi abbonati, ai quali sarà applicato una sconto ulteriore rispetto ai prezzi, già vantaggiosi, previsti per i nuovi abbonati. Importanti le novità per i nuclei familiari: previa presentazione del certificato di stato di famiglia, sarà possibile ottenere una riduzione del costo degli abbonamenti fino al 25%. Per i tifosi under 12 è stata realizzata la Tessera Lupacchiotto che al costo simbolico di 10 euro permetterà di accedere per l’intera stagione in qualsiasi settore dello Stadio. Si ricorda che gli abbonamenti (acquistabili presso lo Store del Cosenza Calcio previa presentazione di un documento di riconoscimento in corso di validità), validi per 16 gare sulle restanti 18 in programma, sono sottoscrivibili previa emissione della supporter card (in omaggio).

 

Di seguito la tabella con i costi aggiornati al netto della gara già disputata:

 

Curva Sud Donato Bergamini – intero € 122,00 – ridotto € 89,00

Tribuna Giancarlo Rao – intero € 188,00 – ridotto € 122,00

Tribuna Raffaele Bruno – intero € 254,00 – ridotto € 188,00

Tribuna Blu Centrale – intero € 471,00 – ridotto € 376,00

 

Curva Sud Donato Bergamini – intero fedeltà € 94,00   – ridotto € 66,00

Tribuna Giancarlo Rao – intero fedeltà € 141,00 – ridotto € 94,00

Tribuna Raffaele Bruno – intero fedeltà € 188,00 – ridotto € 141,00

Tribuna Blu Centrale – intero fedeltà € 376,00 – ridotto € 282,00