ASCOLTA RLB LIVE
Search

Monologo silano contro il Montalto. Vola la squadra di Brunello Trocini

COSENZA – Non c’è due senza tre. Il vecchio adagio è il miglior modo per raccontare il terzo successo di fila del Cosenza “B”, targato Brunello Trocini. I lupacchiotti, affamati di punti e di voglia di stupire, dopo aver sbancato alla prima giornata Matera, e il sabato successivo il modesto Potenza, ieri hanno calato il tris, annichilendo con un secco e perentorio 6-0 il Montalto.

Sin dal fischio d’inizio il canovaccio tattico è stato saldamente inm mano dei Lupi che, dopo aver preso le misure agli avversari, hanno, con il passare dei minuti, conquistato metri, arrivando a prendere in mano le redini dell’incontro. I padroni di casa del Montalto, nonostante tanta voglia di far bene e una buona organizzazione tattica, hanno potuto ben poco contro lo strapotere degli avversari. Il Cosenza, ancora una volta, disegnato perfettamente in campo da Brunello Trocini, non sbaglia un passaggio. Ottimo fraseggio, cross dalle fasce, buona costruzione di manovra a centrocampo, ottima attenzione in retroguardia e giusta cattiverai negli ultimi sedici metri, passa in vantaggioso un autogol di Celebre che, pressato dagli avversari, sbaglia la direzione del tiro, insaccando l’incolpevole suo compagno di squadra, a difesa dei pali. Il martellante predominio dei Lupacchiotti diventa un assalto. Al secondo tentativo offensivo ecco il raddoppio. Gli “ululati” portano la firma di Libertini, Volpe, Scanni, Morelli e Reda. Il monologo rossoblù continua fino al triplice fischio finale. Nonostante il vantaggio, la formazione di Trocini non perde mai la concentrazione, giocando dal 1′ al 90′ con la stessa grinta. Il Cosenza esce tra gli applausi e festeggia goleada e primato in classifica con 9 punti.