Giordano: il centrocampo a tre ci ha dato più equilibrio

COSENZA  – Anche con Giordano si è cercato di dare una spiegazione alle difficoltà che il Cosenza incontra nelle partite al San Vito.

Capirlo, risponde il centrocampista rosso blu non é semplice, probabilmente la spiegazione è quella di trovare le squadre avversarie sempre molto chiuse, di conseguenza trovare spazi per gli inserimenti o per le conclusioni a rete diventa difficoltoso. Discorso diverso è giocare in trasferta, dove riusciamo ad aspettare il momento giusto per innescare le ripartenze, o ancora meglio speculare sull’errore degli avversari. Sulla partita con l’Ischia, Giordano spera che gli isolani vengano a giocarsi la partita, forti di individualità di una certa importanza, e sopratutto di una rosa importante per questa categoria, in modo che per noi possano aprirsi più spazi per gli inserimenti e per la manovra di gioco. Secondo Giordano, l’Ischia è una delle compagini più forti della categoria, e certamente la ritroveremo a fine campionato fra le prime otto, il centrocampista rosso blu, sottolinea che, da quando l’assetto del centrocampo è passato a tre, la squadra è diventata più equilibrata, mettendo la difesa nella condizione di ridurre i rischi al minimo, in questo ci è stato di molto aiuto Bigoni, che con la sua velocità, ha permesso che due centrocampisti rimanessero più bassi sulla linea mediana del campo. Per quanto riguarda la squadra, sicuramente domenica prossima rimarranno ancora fuori De Angelis, Pepe e Castagnetti, per il loro recupero bisognerà attendere ancora un po’ di tempo.