ASCOLTA RLB LIVE
Search

Fatta l’Italia…

Fatta l’Italia… tocca fare gli Italiani!… mai come oggi le parole di Massimo D’Azeglio rappresentano modernità e lungimiranza politica.

 

Siamo alla vigilia del viaggio politico di Matteo Salvini e la città di Cosenza si divide tra fans e contestatori. La notizia non è la presenza di Salvini sulle rive del Crati… la notizia è che c’è una parte del popolo cosentino che contesta… di solito si passa sopra… tutto… nell’indifferenza civile generale.

Le tastiere di ogni colore e pensiero politico fervono ed inviano carichi di veleni online, tanto da far inorridire la nube tossica di Chernobyl.

Salvini sì, Salvini no… ma noi siamo sicuri di essere italiani e siamo sicuri di essere europei ed europeisti?!

Se nel 2019 ancora “non abbiamo fatto gli italiani”, possiamo essere di mentalità così aperta “da fare gli immigrati”?!… o meglio… perché tutto quello che ci manca (lavoro, economia, sanità, servizi, sviluppo) non ci indigna e non ci fa contestare?

Del resto, come ogni cosa italiana, il tutto si tradurrà in una grande bolla di sapone… la venuta del Matteo padano, la contestazione civile ed il resto… per un semplice motivo… perché il tutto, come al solito, rimarrà contestualizzato in un discorso elettorale, al solo fine propagandistico per tutte le parti in gioco… poi finita la campagna elettorale tutti tranquilli al bar… rimarrà solo un pò di veleno per i leoni da tastiera… quelli non vanno mai in vacanza.

“Fatta l’Italia, facciamo gli Italiani…”… peccato che in realtà non abbiamo fatto manco l’Italia!… Disco popopooò di oggi con Francesco De Gregori uno che l’Italia l’ha vista e cantata… nel frattempo Buon a campagna elettorale a Matteo… buona e civile contestazione ai contestatori, contestare è un Diritto, buon lavoro ai depositari di verità, alias leoni da tastiera… nel frattempo date uno sguardo al resto perché… stiamoprecipitando.it!!!!!…