La vendetta del Mare…

Ogni anno rimaniamo sgomenti davanti la forza del Mare come se il Mare avesse colpe… commentiamo distruzioni e devastazioni, spesso annunciate.

 

Il Mare con la sua forza arriva dove l’uomo, molto probabilmente, non doveva arrivare salvaguardando il territorio. Buttiamo gratuitamente lacrime e commenti drammatici dimenticando che proprio noi, la nostra superficialità, la nostra ignoranza, la nostra arroganza ha creato. Costruiamo dove non sarebbe possibile, non abbiamo politiche di salvaguardia e laddove esistessero non le rispettiamo e poi finiamo col colpevolizzare il Mare ed un fenomeno atmosferico che in Calabria, combinazione, è sempre “straordinario”.

Amantea, San Lucido, Torremezzo, Cetraro, Praia… sono solo punti cardinali di una cronaca ampiamente annunciata… dove esistono lidi e stabilimenti non a norma… dove l’uomo non doveva minimamente avvicinarsi. Se in tutto questo ci mettiamo l’assenza di controllo delle acque e degli scarichi… il controllo delle installazioni… il patatrac è servito… ogni anno.. ogni benedetto anno. Continuiamo a dare la colpa al Mare… tanto ci fa comodo credere in questo.

Disco “popopooooo” con il Mare d’inverno della Bertè perché ilmarehalasuastrada.it!!!!!…