ASCOLTA RLB LIVE
Search

Da grande vorrei fare…

I sogni di un bambino son tanti… i miei, molto lontani vista l’etĂ , erano i classici… da grande vorrei fare il pompiere, l’eroe… l’ingegnere… l’avvocato, il calciatore.

 

Un bambino a Cosenza, visti gli ultimi eventi, potrebbe sognare di fare il Prete… il Giudice, il Poliziotto o magari il Politico?!… Noi da bambini sognavamo ad occhi aperti avendo degli esempi da seguire, imitare… da emulare. Oggi?… oggi un bambino cosentino potrebbe sognare di diventare una Iena… un inviato di Striscia la Notizia… un giornalista d’assalto tipo Report o un Capitan Ventosa. Le figure classiche, quasi vintage, son sbiadite, passate, in agonia… perchĂ© la credibilitĂ  è andata a farsi benedire… perchĂ© le figure emblematiche della nostra societĂ  non rappresentano piĂą nessuno se non se stessi.

Gli ultimi eventi cosentini tristi, danno, purtroppo un quadro mortificante del nostri habitat… L’arretratezza culturale è terreno fertile del sopruso e del malaffare, il Potere “violenta” i deboli e si chiude a riccio per difendere se stesso non solo negando l’evidenza, addirittura attaccando con maggiore forza. La forza arrogante dell’Onnipotenza prende il posto delle regole civili e del rispetto… ma a Cosenza tutto Ă© possibile… e se il grido svegliato Cosenza cade nel nulla un motivo ci sarĂ … la CittĂ  è morta!… Non esprime piĂą nulla da tempo… chi dissente ed è fuori dal coro e dal gregge non ha ragione di esistere… è evidente l’emarginazione culturale e politica che ci relega sempre agli ultimi posti.

Da grande vorrei… vivereinunacittacivile.it magari Cosenza!!!!!…