ASCOLTA RLB LIVE
Search

Se verrò eletto… giurin giurello…

Anni e anni di studi sulla comunicazione politica… anni di studi sulla grafica pubblicitaria, anni e anni buttati su sondaggi e statistiche…

 

Milioni di parole su programmi politici in puro stile anglosassone e poi per raccatttare qualche disperato voto uscite col classico dei classici e con lo scolastico: “Se certo eletto…” Ma dai un po’ di modernitĂ , serietĂ … un minimo di lungimiranza e saggezza… giusto un minimo!… Cari candidati credete che è soprattutto pensate che all’Italia e agli italiani del 2018 serva la vostra promessa per darvi un voto?!… potrĂ  anche essere così… ma il tutto dimostra, se mai fosse necessario ancora, la vostra poca credibilitĂ , l’assenza di idee e nel contempo, cosa ancora piĂą grave, come siete lontani dalla gente.

Il “Se verrò eletto…” di democristiana memoria ha portato il Paese al fallimento e alla confusione… Un Paese senza anima!… Chi devolverĂ  il gettone… chi porterĂ  cantanti… chi porterĂ  aziende e lavoro… “Se verrò eletto…” diventa lo slogan perfetto per un Paese che non sa piĂą cosa dire e cosa promettere in una Terra soprattutto dove ogni promessa è stata tradita e disattesa…

Cosa volete promettere ancora se per arrivare alla stazione di Paola ci si arriva con il vecchio postale?!... cosa volete promettere ancora se il tasso di disoccupazione al Sud supera quello dell’occupazione e soprattutto ancora… chi lavora è sfruttato e mobbizzato?!… dimostrate che siete lontani dalla realtĂ  e che in fondo della realtĂ  non ve ne frega nulla!…

Se verrete eletti… sarĂ  l’ennesima occasione persa per cambiare… l’ennesima occasione per continuare a sperare… dopo… il nulla.it!!!!!… grazie grande Totò ed il tuo mitico: “Ma mi faccia il piacere…”