Gara d’appalto deserta, da domani niente più arancini sui traghetti

Chiudono i bar sulle navi di Ferrovie dello Stato, licenziati otto lavoratori.

VILLA SAN GIOVANNI (RC) – Da domani sarà sospeso il servizio bar a bordo delle navi Rfi in servizio da Messina a Villa San Giovanni; otto lavoratori saranno licenziati. Lo comunica la Cgil. La gara per l’affidamento del servizio, spiega Carmelo Garufi della Filcams di Messina, “è risultata antieconomica, tanto che non è stata presentata nessuna offerta. Questo significa non voler dare continuità ad un’attività storica”. Generazioni di viaggiatori hanno usufruito del bar sui traghetti delle Ferrovie, dov’era possibile gustare le specialità della sponda calabra e di quella siciliana. Ora lo stop. La ditta uscente, la Nettuno Multiservizi, “ha operato – aggiunge il sindacalista – in regime di proroga, in scadenza domani e senza possibilità di rinnovo”. “Chiediamo – sottolinea il segretario della Filt, Enzo Sgrò – che siano mantenuti livelli dignitosi nell’offerta per l’utenza e una convocazione urgente in prefettura per la continuità occupazionale”.