Rende, alunni nei locali di via Verdi. La replica "ambienti a norma e riscaldati" - QuiCosenza.it
Ritrovaci sui social

Senza categoria

Rende, alunni nei locali di via Verdi. La replica “ambienti a norma e riscaldati”

La replica al consigliere comunale Domenico Talarico da parte del proprietario del locale nel quale si trovano temporanementi gli alunni della primaria di Quattromiglia

Avatar

Pubblicato

il

RENDE  – Per il consigliere comunale Domenico Talarico a causa un malfunzionamento dei riscaldamenti nei locali di Via Verdi, dove sono allocati temporaneamenti studenti e docenti della scuola primaria di Quattromiglia-piscine, patirebbero il freddo. Arriva però la replica del proprietario dei locali di Rende dove viene sottilineato che non solo gli ambienti “sono ampi e a norma”, ma il malfunzionamento del riscaldamento si sarebbe verificato in seguito ad un “superamento di energia elettrica” per via di più condizionatori inverter accesi insieme ad alcune stufe. Sarebbe già stata aumentata la potenza per evitare successivi disguidi.

Di seguito si pubblica integralmente la nota che ci è stata inviata.

“In nome e per conto del sig. Gianfranco Infusino, proprietario dei locali siti in Rende (CS), Via Verdi n. 82, nei quali sono ubicate provvisoriamente le aule di diverse classi della scuola primaria del plesso “Quattromiglia – piscine”, si riscontrano le dichiarazioni pubblicamente rese dal consigliere Domenico Talarico il quale ha anche rivolto un’interrogazione al Sindaco del Comune di Rende lamentando quanto dichiarato da alcuni genitori, non meglio identificati, in merito al presunto malfunzionamento degli impianti di riscaldamento dovuto alla mancanza di energia elettrica. Preliminarmente si stigmatizza la condotta del consigliere comunale Talarico il quale, in qualità di rappresentante dell’intera comunità rendese e non di una sola parte, ha dato pubblico risalto alle suddette ingiustificate lamentele senza alcun previo confronto con i proprietari dei locali in oggetto, per motivazioni del tutto ignote. Nel merito si espone la situazione nella sua esatta dimensione non risultando corrispondente al verso che gli alunni facciano lezioni “al gelo ed al buio”!

In realtà, i locali sono di ampie dimensioni così come i corridoi, forniti di uscite di sicurezza, forniti di aeratori centralizzati per il ricambio dell’aria il che evita, come nelle altre scuole, di essere costretti a tenere porte e finestre aperte, forniti di ampie porte di accesso che consentono totale illuminazione naturale per cui è stato necessario dotare le dette porte di tende a rullo parasole; nello specifico, il supero di energia elettrica è causato dall’utilizzo improprio degli utenti della scuola i quali accendono contemporaneamente tutti i condizionatori inverter di ultima generazione, compresi quelli situati nei corridoi, alla temperatura di 26/27 gradi, oltre ad utilizzare in contemporanea varie stufette elettriche personali.

Ciò comporta che occasionalmente la luce possa saltare con la necessità di riattivarla manualmente in pochi secondi.Per far fronte a tali inconvenienti, gli utenti sono stati più volte sollecitati ad un utilizzo più razionale dei condizionatori e ad eliminare le stufette, purtroppo senza esito, per cui la proprietà, a sua cura e spese, ha già provveduto a cambiare gestore per aumentare la potenza da monofasica a trifasica, con evidente aggravio di spese a carico del Comune per l’energia elettrica e inutile dispendio per la proprietà che, all’esito dell’utilizzo provvisorio come aule, si troverà i propri locali dotati di un impianto elettrico sproporzionato alle effettive dimensioni. Tutti ciò proprio per garantire, oltre ogni limite di ragionevolezza e buon senso, la continuità didattica ed il benessere degli alunni. Si invita quindi il consigliere Talarico ed i genitori interessati ad informarsi adeguatamente prima di rilasciare dichiarazioni pubbliche inopportune, offensive e distorte”.         

Calabria

Benessere animali: in arrivo pagamenti per 5 milioni e mezzo

Dalla Regione Calabria sostegno al comparto della zootecnia. Pubblicata la graduatoria definitiva della misura 14 del Psr

Avatar

Pubblicato

il

Scritto da

CATANZARO –  È disponibile sul portale istituzionale www.calabriapsr.it la graduatoria definitiva della misura 14 del Psr Calabria “Benessere degli animali”, valida per l’annualità 2021, con la quale, a seguito dell’istruttoria delle istanze di riesame pervenute, sono risultati essere ammissibili 970 interventi, per una stima complessiva di premio pari a 5.498.674,58 euro. Un sostegno concreto al comparto della zootecnica regionale.

Con riferimento all’annualità 2022, invece, verrà utilizzata la restante parte della dotazione complessiva della misura 14, pari a 8 milioni, eventualmente integrata da economie. «A causa delle gravi e tangibili difficoltà delle aziende zootecniche regionali causate dalla pandemia e dall’aumento dei prezzi delle materie prime indispensabili per l’alimentazione animale – commenta l’Assessore regionale all’Agricoltura, Gianluca Gallo – abbiamo deciso di incrementare la dotazione annuale del bando, finanziando tutte le domande ammissibili, così da favorire il lavoro quotidiano degli allevatori calabresi attraverso una misura fondamentale, finalizzata a promuovere interventi per migliorare le condizioni di benessere animale e determinare un miglioramento della qualità delle produzioni zootecniche».

L’erogazione dei premi in favore dei beneficiari avrà luogo a partire dalle prossime ore. L’amministrazione regionale si riserva la facoltà di subordinare i pagamenti ad eventuali riduzioni lineari, qualora la disponibilità finanziaria dovesse rivelarsi insufficiente per la copertura di tutte le domande ammissibili.

Continua a leggere

Calabria

Paura sulla statale 280, auto si ribalta: ferito estratto dalle lamiere

A bordo il solo conducente che è stato affidato al personale sanitario del Suem118 e trasferito in ospedale

Avatar

Pubblicato

il

Scritto da

CATANZARO – Squadra dei Vigili del fuoco del comando di Catanzaro sede centrale è intervenuta alle ore 15.00 circa sulla Strada Statale 280 al km 14,100 direzione Lamezia Terme per incidente stradale. La vettura coinvolta una Fiat Punto che per cause in corso di accertamento ha perso il controllo ribaltandosi sulla strada. A bordo il solo conducente che è stato affidato al personale sanitario del Suem118 per le cure del caso e successivo trasporto in ospedale. L’intervento dei vigili del fuoco è valso altresì alla messa in sicurezza del sito e della vettura. Sul posto polizia stradale per gli adempimenti di competenza.

Continua a leggere

Calabria

Salone del libro di Torino “anche i calabresi fuorisede apprezzano la Calabria”

La quarta giornata dell’evento in programma sino a domani, continua a confermare il trend di assoluto gradimento da parte del pubblico

Avatar

Pubblicato

il

Scritto da

TORINO – La quarta giornata del Salone del Libro di Torino, in programma sino a domani, continua a confermare il trend di assoluto gradimento da parte del pubblico che ha visitato nei giorni scorsi, e sta tutt’oggi affollando, lo stand della Calabria.

Un successo che acquista un valore maggiore se si considera l’altissima affluenza di giovani che vogliono conoscere la nostra regione, impegnata a dare di sé una immagine più moderna e propositiva.

Il Vicepresidente della Giunta regionale, Giusi Princi, nel commentare i dati sulle presenze allo stand della Calabria, si sofferma anche su un ulteriore successo per questa esperienza torinese.

“La maggiore soddisfazione – afferma Princi – la troviamo nell’incontrare molti calabresi, residenti qui al Nord, che vengono a trovarci con lo stesso spirito di chi vuole tornare a casa ed incontrare gli affetti più cari, scoprendo che la Calabria sta cambiando in meglio e, quindi, rafforzando il loro orgoglio e senso di appartenenza a questa nostra comunità che travalica i confini territoriali regionali”. “Un successo anche commerciale – ha aggiunto Princi -; il pubblico, in particolar modo quello giovanile, sta infatti acquistando molti dei libri che sono esposti nel nostro book shop, a conferma della nostra assoluta convinzione nella qualità del prodotto editoriale dei nostri editori”.

La mattinata della quarta giornata ha visto la presentazione: “Il Falco e l’Altalena. La storia di una madre per un figlio scomparso” (Impremix Edizioni Visual Grafika) di Caterina Migliazza Catalano, “Dialogo tra le Parti” (La Rondine) di Cecilia Gioia; “Una Storia fuori dal comune. Lamezia. Italia” (Rubbettino) di Gianni Speranza; “Alzheimer: il vento nelle Memorie”. Riflessioni dal libro “Istruzioni per distruggere il vento” di Daniel Cundari (Rubbettino); “Cronache dal Mondo Perduto” Triologia (La Mongolfiera) di Valeria Chiaradia; “Il Cammino degli Eletti” Triologia (La Mongolfiera) di Ilina Sancineti ; “Un viaggiatore Francese in Calabria” di Andrè Manuel; “Empedocle Poema Narrativo” (Lyriks) di Mirella Muià; “I Fari della Calabria, tra natura e Archeologia” e “La Magia dei Cristalli,il coraggio di rimanere piccoli” Libro e Docufilm di Ivan Comi.

Nel pomeriggio il caledario di eventi in programma prevede le presentazioni: “Ossigeno” di Giuseppe Bova, “La Facitrice” (Rubbettino) di Ilda Tripodi; “I Festival Culturali in Calabria”; “L’arazzo algerino” di Antonio Pagliuso ; “Donne e Web” (La Rondine) di Claudia Ambrosio e Luigi A. Macrì; “A Parrata da mamma” – “Alla Ricerca del cibo perduto” – “Il bambino mezzo delfino” “Donne che vestono d’ortica” “Di tuberose, fresie e gelsomini, di giuggiole e cannella” – “Il colore dei pensieri” – ” ‘Ndrangheta tra politica fede e ruolo delle donne” – ” ‘U ‘Mpiarnu, canti scelti in latino e lametino” – “Magog “ “In viaggio con Dante” (Grafichè Editore); “Quando c’era la politica” (Ferrari Editore) di Filippo Veltri ; “Eremìa – racconti e suoni” (E’ Group di Giuseppe Marasco) di Ettore Castagna ; “Mastro Runcigghju e altri racconti di Arena di Calabria” (Editoriale Progetto 2000) di Salvatore Francese.

Continua a leggere

Di tendenza