In Calabria i giovani bocciano la politica. Ma 8 su 10 voteranno

È una delle considerazioni scaturite dall'esame dei dati contenuti nella ricerca condotta dal centro Comunitario Agape

REGGIO CALABRIA – “Emerge una netta considerazione negativa da parte dei giovani rispetto alla politica considerata come quasi una cosa ‘sporca’, nonostante questo 8 studenti su 10 dichiarano che andranno a votare alle prossime elezioni regionali essendo anche consapevoli delle competenze attribuite dalla Costituzione a Consiglio e Giunta regionale”. È una delle considerazione scaturite dall’esame dei dati contenuti nella ricerca sui giovani in Calabria tra delusioni e aspettative, condotta dal centro Comunitario Agape, in collaborazione con 13 scuole secondarie della Calabria e presentata oggi a Reggio Calabria.

“Sceglieranno tra i candidati che ritengono più affidabili”

“Un dato che colpisce molto – è stato spiegato nel corso della presentazione alla quale hanno partecipato Giulia Melissari responsabile gruppo giovani Agape, Renato Frisanco del gruppo di ricerca, Vincenzo Chindamo e Mario Nasone presidente di Agape – soprattutto alla luce del fatto che si tratta in larga misura di studenti liceali ovvero di giovani che alla fine della scuola secondaria saranno in grado di esibire credenziali educative di buon livello, ma che sanno fin da ora che difficilmente potranno spenderle per la ricerca di una futura occupazione. Voteranno scegliendo tra i candidati che ritengono più corretti ed affidabili. Dallo studio è, comunque, emersa anche la voglia di partecipare e di dare un contributo, il 40% dei giovani sono disposti infatti ad impegnarsi per migliorare la situazione in cui vivono anche se 8 ragazzi su 10 sono disposti a seguire la politica solo attraverso i social-media. Per questo serve intraprendere dei percorsi di avvicinamento ed informazione a partire dalle scuole per favorire ed incoraggiare i giovani alla partecipazione politica e a forme di civismo nei campi del volontariato, dello sport e dell’ambiente”.

“Giovani frenati dal rendersi attivi in società”

Per il gruppo di ricerca “la mancata o scarsa partecipazione registrata deve essere imputata anche al fatto che i posti in politica sono occupati per lunghi anni sempre dalle stesse persone. Se il questionario fosse stato fatto su persone 40enni si sarebbero registrati, molto probabilmente, gli stessi risultati. I giovani dimostrano anche di volersi allontanare dalla realtà criminale presente nel nostro territorio, lo hanno fatto, ad esempio, partecipando numerosi a tante iniziative sulla legalità come quella del ricordo di Maria Chindamo, vittima di ndrangheta 5 anni fa. Rispetto al risultato del questionario – sottolineano i curatori – i giovani dimostrano di essere frenati da qualcosa nel rendersi attivi in società. Viene quindi ribadita la necessità di puntare sulle scuole, affinché forniscano gli strumenti necessari ai giovani per poter togliere quel freno che non li fa partecipare in modo attivo e per questo serve lanciare un appello con l’occasione delle prossime elezioni regionali di sentirsi responsabili della scelta che faranno, scelta che deve essere consapevole. L’idea che è stata raccolta da diverse associazioni giovanili di realizzare un manifesto costituito dalle proposte dei giovani da sottoporre all’attenzione dei candidati alle prossime elezioni regionali potrà essere un primo passo per dare voce ai giovani e farli sentire protagonisti rispetto anche alle scelte del nuovo governo regionale”.

- Pubblicità sky-

Ultimi Articoli

Silvio Baldini é il nuovo allenatore del Crotone: il tecnico ha firmato fino a...

CROTONE - Silvio Baldini è il nuovo allenatore del Crotone, che milita nel campionato di serie C. Baldini, che domani alle 10 incontrerà i...

I 110 anni del Cosenza Calcio, il Castello Svevo si illumina di rossoblu: “identità,...

COSENZA - "Venerdì celebriamo i 110 anni del Cosenza calcio, la squadra che ha scritto la storia dello sport e della città". A scriverlo...
Birreria Indipendente San Fili

“Accademia della Birra” premia la Birreria Indipendente di San Fili e le sue birre...

RIMINI - Vi avevamo parlato di Birreria Indipendente in un nostro articolo di questa estate. Il Pub dal cuore british ma dall'animo tutto calabrese...

Un anno dalla tragedia di Cutro, i superstiti tornano in Calabria

CROTONE - Circa cinquanta tra familiari delle vittime e superstiti del naufragio di Steccato di Cutro torneranno a Crotone per ricordare la tragedia del...

Ubriaco alla guida di un mezzo pesante sull’A2, denunciato

VIBO VALENTIA - La polizia stradale, nel corso dei servizi di vigilanza sull’autostrada A2 del Mediterraneo, hanno controllato nei pressi dell’area di servizio Pizzo...

Social

80,052FansMi piace
3,585FollowerSegui
2,768FollowerSegui
2,040IscrittiIscriviti

Correlati

Categorie

Leggi ancora

Riciclaggio e fatture false, sequestrati diamanti e orologi: dietro i professionisti...

REGGIO EMILIA - L'associazione riciclava il denaro ottenuto illecitamente tramite un sistema di false fatture e frode fiscale, ripulendolo nell'economia legale, investendo in diamanti,...

Loredana Bertè in gara a ‘Una voce per San Marino’: chi...

ROMA - Loredana Berté parteciperà alla terza edizione di "Una voce per San Marino". La cantante calabrese, reduce dal successo di Sanremo (dopo aver...

Immigrati anziani in Calabria: «fragili economicamente e non solo, servono politiche...

COSENZA - Tre giorni in Calabria per ascoltare gli immigrati in pensione o prossimi al pensionamento per capirne i bisogni, diversi dal resto della...

L’ingarbugliato caso dei tirocinanti calabresi: mancano 55 milioni per le contrattualizzazioni

CATANZARO - Si è tenuto ieri l'incontro con l'assessore al Lavoro Giovanni Calabrese, il dg del dipartimento Lavoro Cosentino e il Vice-Capo di Gabinetto...

Cosenza, racconti in realtà aumentata di guerra e pace alla Galleria...

COSENZA - Il mondo dell'arte si prepara a un evento senza precedenti, un'esperienza che promette di cambiare il modo in cui percepiamo la realtà...

Il sindaco di Cetraro, l’appello dall’ospedale: «giorni interminabili ma i lavori...

CETRARO (CS) - "Sono già trascorse quasi tre settimane da quando ho messo piede nell’ospedale di Parma. Giorni interminabili che ho vissuto supportato dalla...