Ventenne uccisa dai cani, esposto in Procura “cani istigati? fare chiarezza”

Presentato a firma del presidente nazionale dell'Associazione Italiana Difesa Animali ed Ambiente che chiede di fare luce sugli attimi prima della tragedia

SOVERATO (CZ) – Un esposto per fare luce sulle responsabilità delle autorità locali sia alla mancata lotta al randagismo che per verificare se vi siano state le autorizzazioni a far sostare nella pineta di Satriano il gregge, ma anche indagini per capire se i cani catturati sono effettivamente quelli che erano in quel branco presente dove è morta nelle scorse settimane la giovane Simona Cavallaro. Ma soprattutto nell’esposto presentato a firma del presidente nazionale dell’Associazione Italiana Difesa Animali ed Ambiente si chiede alla procura di Catanzaro di approfondire il ruolo del giovane presente con Simona in quella pineta maledetta e di ricostruire i momenti precedenti l’aggressione del branco di cani. Scrive infatti l’associazione nell’esposto inviato alla procura di Catanzaro.

“Cani istigati? Fare chiarezza”

“Secondo notizie di stampa il giovane presente in quel momento insieme alla signorina Simona Cavallaro era in possesso di un bastone, e chiediamo quindi di verificare se nei momenti precedenti la aggressione lo stesso non abbia in qualche modo istigato i cani ad atteggiamenti aggressivi nei confronti della ragazza che secondo alcune versioni circolate in quei giorni si era avvicinata a uno dei cani tentando di accarezzarlo, e ad una risposta aggressiva del cane (che avrebbe dato un primo morso alle gambe della ragazza) che in quel momento era a guardia del gregge, il giovane non abbia brandito o addirittura colpito il cane provocando una reazione generale negli animali che sarebbe poi sfociata nella vicenda cosi come oggi la conosciamo.

Il presidente AIDA chiede “alla procura di verificare queste ipotesi e di individuare in esse eventuali responsabilità penali e allo stesso modo chiedo che si verifichino responsabilità penali da parte delle diverse autorità preposte sia alla gestione ed al controllo della pineta di Satriano, e alle autorità che non hanno provveduto come la legge impone al controllo della presenza di cani randagi su quel territorio. “L’esposto ha solo lo scopo di verificare quanto accaduto realmente perchè riteniamo doveroso sia per rispetto della povera Simona, sia per l’inutile massacro di cani randagi che ne è seguito come vendetta di quanto successo fare luce fino in fondo sulle motivazioni per cui quel gregge era li, e sulle motivazioni che hanno portato i cani ad aggredire a morsi la giovane portandola alla morte”

- Pubblicità sky-

Ultimi Articoli

municipio comune tropea

Sciolto il Comune di Tropea, la relazione del ministro Piantedosi «sostegno della cosca a...

TROPEA (VV) - Per il ministro dell'Interno, il Comune di Tropea è un ente permeabile "ai condizionamenti esterni della criminalità organizzata" con "concreti, univoci...
Graziano Asp - Grispino sindaco mandatoriccio

Residenza per anziani a Mandatoricco, Asp concede immobile in comodato d’uso per 99 anni

MANDATORICCIO (CS) – Per la residenza per anziani di località Savuco, è stato ufficialmente sottoscritto insieme al Direttore Generale dell’Asp, Antonello Graziano, il contratto...
Lavori marina laghi cassano 01

Cassano Ionio, lavori bitumatura per Marina e Laghi di Sibari e Bruscata-Fuscolara-Millepini

CASSANO IONIO (CS) - Sono stati consegnati i lavori di risistemazione e di bitumatura delle strade di accesso per Marina e Laghi di Sibari...
carcere di paola

Momenti di follia nel carcere di Paola, detenuto ingoia lamette e si scaglia contro...

PAOLA (CS) - Escalation di episodi di violenza nelle case circondariali. L'ultimo sarebbe avvenuto nel carcere di Paola dove un detenuto - secondo quanto...

Aggredisce moglie e suocera violando il divieto di avvicinamento, arrestato

VIBO VALENTIA - Era sottoposto alla misura del divieto di avvicinamento che gli era stato imposto e nonostante ciò, si è recato a casa...

Social

80,052FansMi piace
3,585FollowerSegui
2,768FollowerSegui
2,040IscrittiIscriviti

Correlati

Categorie

Leggi ancora

Riparte la ferrovia della Magna Grecia, da Taranto a Sibari quattro...

POTENZA - Tra Puglia, Basilicata e Calabria, il 9 giugno "ripartirà la ferrovia della Magna Grecia che collega Taranto e Sibari fermando nelle stazioni...

Confartigianato testa le strade con un viaggio in auto elettrica: tappa...

VICENZA - Da Vicenza verso Napoli, Bari, Reggio Calabria e Palermo, passando per Roma. È partito lunedì scorso dalla sede di Confartigianato Imprese Vicenza...

Permessi falsi per regolarizzare immigrati: nel giro avvocati, agenti e mediatori...

CATANZARO - La Corte d'appello di Catanzaro questo pomeriggio ha confermato quasi integralmente la sentenza di primo grado del Tribunale dei Crotone che riguardava...

Casali del Manco, la denuncia: «campetto comunale chiuso, danno per i...

CASALI DEL MANCO (CS) - Lucchetto chiuso ai cancelli del campetto comunale di Casali del Manco Centro Polivalente 'Francesca Mele'. La denuncia arriva dal...

Il sindaco sottoscrive il manifesto politico del ‘Cosenza Pride 2024’: «No...

COSENZA - In occasione della Giornata internazionale contro l'omotransfobia che si celebra oggi e che è stata istituita dalle Nazioni Unite e dall'Unione europea...

Rende, Talarico: «sì alle piste ciclabili, ma non così: danneggia commercianti...

RENDE (CS) - "Le piste ciclabili rappresentano in tutto il mondo un’opera essenziale per una moderna mobilità ecologica. Pertanto non possiamo che salutare positivamente...