cosenza-truffa-anziani

Diciassettenne bussa ad un’anziana e chiede cibo e acqua. Poi le ruba cellulare e portafoglio

L’accusa nei confronti del giovane, un diciassettenne originario del Marocco, è di furto in abitazione e furto aggravato. 

 

BAGNARA CALABRA (RC) – Si era presentato alla porta di un’anziana a Bagnara, e le aveva chiesto cibo ed acqua in elemosina. Approfittando di un momento di distrazione della vittima, il minore era riuscito a sottrarle un telefono cellulare ed un portafoglio riposto nell’ingresso dell’abitazione, per poi darsi alla fuga.

Il giovane 17enne nativo del Marocco, è stato fermato dalla nipote della vittima e dalla pattuglia dei Carabinieri ai quali il minore forniva anche false generalita’ allo scopo di evitare di essere compiutamente generalizzato. La refurtiva veniva interamente recuperata e restituita all’avente diritto. L’arrestato, al termine delle formalita’ di rito, e’ stato affidato ai propri genitori a regime degli arresti domiciliari presso l’abitazione di propria residenza, in attesa della celebrazione dell’udienza di convalida.

Il 17enne è stato anche denunciato per il reato di falsa attestazione o dichiarazione a un pubblico ufficiale sulla identita’ o su qualita’ personali.