Risultati di ricerca per: Yairaiha

Palazzo Cosentini diventa una casa quartiere. Così cresce e rinasce il centro storico

Una realtà nata dal recupero degli spazi di Palazzo Cosentini grazie alla sinergia di 5 associazioni. Un luogo pensato per accogliere e promuovere attività sociali e...

Carceri e ‘torture’ tre giorni di dibattiti su ergastolo e 41 bis

La Corte europea per i diritti dell’uomo ha sancito che il fine pena mai è un trattamento inumano e degradante

Lavoro sottopagato, 30 lavoratori-detenuti vincono vertenza contro il Ministero di Giustizia

Quando si parla di lavoro ‘intramurario’ è difficile immaginare il lavoro svolto dai detenuti come un lavoro “normale”. Il lavoro anche se svolto da...

Detenuto torturato dai ‘secondini’, la lettera di denuncia inviata da Cosenza

Quindici agenti per trasferire un uomo che pesa 45 chili da una cella a un’altra. Pestaggio per i testimoni

Detenuti del carcere di Cosenza in sciopero della fame

Protesta di alcuni degli ospiti del reparto di Alta Sicurezza per ottenere documenti che dovevano essere completati da mesi

Orrico (M5S) visita il carcere di Cosenza. Interrogazione al Ministro “troppe criticità”

Dopo la visita nella casa circondariale di Cosenza della portavoce M5S alla Camera Anna Laura Orrico col supporto dell’associazione Yairaiha Onlus, chiesta...

Chi è Stato? La figlia di Borsellino in Calabria per far luce su uno dei più gravi depistaggi d’Italia

«Forse saranno mafiosi quelli che materialmente mi uccideranno, ma quelli che avranno voluto la mia morte saranno altri» affermò Paolo Borsellino prima di essere...

Cosenza, centro storico…e i fondi Cipe?

I comitati a sostegno del centro storico bruzio dicono “no ai 90 milioni”: “la spartizione pensata a Roma: 60 mln per restaurare palazzi pubblici, 25...

Fiaccolata a Cosenza per ricordare: “Siamo tutti uguali”

L’appello ai cosentini: “Partecipate portando una candela. I diritti umani riguardano ognuno di voi”

L’ex boss condannato all’ergastolo: “Sai che uscirai dalla cella solo quando sarai morto”

Finiranno di scontare la propria pena l’anno 9.999. Mai. Carmelo Musumeci a Cosenza si racconta definendo le carceri italiane una fabbrica di criminalità