Si è spento a Celico il noto criminologo Francesco Bruno, aveva 74 anni

Addio a Francesco Bruno «uncalabrese che ha reso onore alla sua terra, la sua Celico che ha amato oltre ogni confine»

CELICO (CS) – È morto questa mattina, all’età di 74anni, nella sua terra nativa a Celico, il professore Francesco Bruno, medico e criminologo di fama internazionale che con il suo sapere ha dato lustro alla sua amata Calabria. Bruno era nato nel centro presilano il 10 maggio del 1948. A dare notizia della scomparsa il sindaco di Celico, Matteo Lettieri. Il Professor Francesco Bruno era un luminare impegnato nella risoluzione dei più efferati delitti italiani e collaborò con vari ministeri per lo studio delle droghe. Nei primi anni ’80, su impulso di Vincenzo Parisi, allora vertice del SISDE, pubblica il primo studio universitario che collega gli omicidi commissionati al “Mostro di Firenze” con l’esoterismo e il fine sacrificale. Francesco Bruno, criminologo di professione, fece parte del collegio difensivo di Pietro Pacciani come consulente di parte. Docente di Criminologia e di Psicopatologia Forense in varie sedi universitarie fu anche docente straordinario di Pedagogia Sociale presso l’Università degli Studi di Salerno e titolare della cattedra di scienze psichiatriche all’università “La Sapienza” di Roma . Diresse la sua attenzione, soprattutto su tematiche politiche, sociali, morali e di formazione per riproporre la centralità e la soggettività dell’uomo che la società attuale delle nuove tecnologie dell’informazione e comunicazione sembra ridurre. I funerali saranno celebrati a Celico.

Francesco Bruno

Francesco Bruno tra i massimi esperti di criminologia

Dal 1979 al 1987 Bruno fu un funzionario, e poi direttore di sezione, alla presidenza del Consiglio dei Ministri. Nel 1987 divenne professore di Criminologia e medicina forense alla Sapienza, negli anni ’90 collaborò nuovamente con vari ministeri contro la criminalità mafiosa e la lotta alla droga.  È stato, inoltre, in vari programmi televisivi dedicati a serial killer, tra cui Delitti (LA7), Maurizio Costanzo Show (Canale 5) ma sopratutto fu un ospite fisso per un decennio a Porta a Porta su Rai1 condotto da bruno Vespa occupandosi, tra l’altro, anche di gialli e crimini che hanno segnato la storia italiana come il delitto di Cogne. Dal 2010 si occupò anche del caso di Rina Pennetti, giovane donna di 33 anni scomparsa a Spezzano della Sila. Francesco Bruno fu anche direttore scientifico del master in Scienze forensi dell’Università La Sapienza di Roma e investigatore privato Edi Ciesco che ha lavorato negli ultimi anni nei casi più controversi e difficili come l’omicidio di Natalia Gonzales Fernandez, la cameriera colombiana dipendente del centro commerciale Le Torri d’Europa, uccisa il 22 aprile 2009 a Sincelejo o quello di Ramon Polentarutti, scomparso il 14 aprile 2011: i suoi resti sono quelli rinvenuti nel novembre scorso nelle griglie delle vasche di raffreddamento della centrale A2A. Bruno lascia la sua compagna Simonetta Costanzo, docente universitaria all’Unical e il figlio Alfredo.


 

Il sindaco di Cosenza “Bruno vanto ed orgoglio per tutta la Calabria”

Cordoglio, per la scomparsa del prof. Francesco Bruno, è stato espresso anche dal sindaco di Cosenza Caruso “Il Prof.Francesco Bruno è stato vanto ed orgoglio per Cosenza, la sua provincia e la Calabria intera e tutto questo ancor prima che la sua notorietà fosse notevolmente accresciuta dalle numerose trasmissioni televisive cui abitualmente veniva invitato e partecipava. Il fatto che oggi non sia più tra noi ci rattrista e ci priva di una grande figura nell’ambito degli studi di criminologia, settore nel quale ha rappresentato una vera eccellenza e di profilo non solo nazionale. Il Prof.Bruno – ha aggiunto Franz Caruso – è stato non solo un criminologo di spessore, ma anche uomo di grande cultura e apprezzatissimo docente dell’Università “La Sapienza” di Roma e dell’Università della Calabria”, distinguendosi nell’ambito della medicina forense e come studioso attento di alcuni tra i casi più intricati della cronaca nazionale. L’Amministrazione comunale tutta – ha aggiunto il primo cittadino – partecipa al dolore che ha colpito i familiari, anzitutto la moglie, Prof.ssa Simonetta Costanzo, ed il figlio Alfredo, ai quali vanno le nostre più sentite condoglianze”. Un messaggio di cordoglio è stato indirizzato dal Sindaco Franz Caruso, per la scomparsa di Francesco Bruno, anche all’Amministrazione comunale e a tutta la comunità di Celico, luogo d’origine del criminologo”.

“Un medico onesto”

Numerosi i messaggi di cordoglio tra i quali la deputata della Lega Simona Loizzo: “la tristezza mi assale. Un luminare nella scienza della medicina legale. Un medico onesto, competente. Una persona mite, un calabrese che ha reso onore alla sua terra, la sua Celico che ha amato oltre ogni confine. Siamo più poveri – scrive Loizzo su Facebook – e senza il suo sapere sebbene le testimonianze scientifiche ed umane colmeranno, sia pure in parte, il vuoto che lascia. La Calabria gli deve molto”.

- Pubblicità sky-

Ultimi Articoli

Silvio Baldini é il nuovo allenatore del Crotone: il tecnico ha firmato fino a...

CROTONE - Silvio Baldini è il nuovo allenatore del Crotone, che milita nel campionato di serie C. Baldini, che domani alle 10 incontrerà i...

I 110 anni del Cosenza Calcio, il Castello Svevo si illumina di rossoblu: “identità,...

COSENZA - "Venerdì celebriamo i 110 anni del Cosenza calcio, la squadra che ha scritto la storia dello sport e della città". A scriverlo...
Birreria Indipendente San Fili

“Accademia della Birra” premia la Birreria Indipendente di San Fili e le sue birre...

RIMINI - Vi avevamo parlato di Birreria Indipendente in un nostro articolo di questa estate. Il Pub dal cuore british ma dall'animo tutto calabrese...

Un anno dalla tragedia di Cutro, i superstiti tornano in Calabria

CROTONE - Circa cinquanta tra familiari delle vittime e superstiti del naufragio di Steccato di Cutro torneranno a Crotone per ricordare la tragedia del...

Ubriaco alla guida di un mezzo pesante sull’A2, denunciato

VIBO VALENTIA - La polizia stradale, nel corso dei servizi di vigilanza sull’autostrada A2 del Mediterraneo, hanno controllato nei pressi dell’area di servizio Pizzo...

Social

80,052FansMi piace
3,585FollowerSegui
2,768FollowerSegui
2,040IscrittiIscriviti

Correlati

Categorie

Leggi ancora

Silvio Baldini é il nuovo allenatore del Crotone: il tecnico ha...

CROTONE - Silvio Baldini è il nuovo allenatore del Crotone, che milita nel campionato di serie C. Baldini, che domani alle 10 incontrerà i...

I 110 anni del Cosenza Calcio, il Castello Svevo si illumina...

COSENZA - "Venerdì celebriamo i 110 anni del Cosenza calcio, la squadra che ha scritto la storia dello sport e della città". A scriverlo...

Un anno dalla tragedia di Cutro, i superstiti tornano in Calabria

CROTONE - Circa cinquanta tra familiari delle vittime e superstiti del naufragio di Steccato di Cutro torneranno a Crotone per ricordare la tragedia del...

Ubriaco alla guida di un mezzo pesante sull’A2, denunciato

VIBO VALENTIA - La polizia stradale, nel corso dei servizi di vigilanza sull’autostrada A2 del Mediterraneo, hanno controllato nei pressi dell’area di servizio Pizzo...

Sit-in per la Statale 106: “non basta un progetto, bisogna fare...

REGGIO CALABRIA - "Non basta un progetto di fattibilità. Bisogna correre, andare avanti, fare qualcosa in più per la Statale 106 e per questi...

Rende, Piazza della Libertà: “in un totale e gravissimo stato di...

RENDE - «Chiediamo a gran voce ai Commissari Prefettizi che in questo momento amministrano la città di Rende chiarimenti, possibilmente definitivi, circa l’annosa questione...