«Terme di Spezzano Albanese ancora chiuse nel disinteresse totale dei politici»

La denuncia dell'avvocato Carlo Salvo «chiuse dal 2019 e oggetto di vari furti e incendi, versano nel totale degrado»

SPEZZANO ALBANESE (CS) – “Sono diversi anni ormai che le Terme di Spezzano Albanese hanno chiuso i battenti e smesso di funzionare. La proprietà della struttura appartiene al Comune dello stesso centro, mentre l’ultima gestione è stata quella affidata alla società Calabria Terme e Salute, il cui contratto venne rescisso nel 2019 per morosità sui pagamenti dell’affitto della struttura. Da tale data, gli stabilimenti, a causa del disinteresse, sono stati oggetto di vari  furti ed incendi tant’è che oggi versano in uno stato di degrado totale”. Così in una nota denuncia l’avvocato Carlo Salvo.

La cosa grave è che la mancata apertura del centro termale ha provocato ingenti danni all’economia del territorio ed in particolar modo alle strutture ricettive ( alberghi, b&b, affittacamere, agriturismi, ristoranti ecc.) che beneficiavano dell’utenza delle terme, essendo quello di Spezzano Albanese uno dei centri termali più conosciuti del meridione d’Italia, anche in virtù delle tantissime proprietà benefiche delle sue acque.

È evidente che la responsabilità sul mancato funzionamento e conseguente degrado della struttura termale è di matrice politica, non solo per l’incapacità gestionale dell’Ente comune, proprietario della struttura, quanto per il totale disinteresse dei rappresentanti politici regionali che nel periodo di campagna elettorale, come di consueto attraverso promesse farlocche, hanno dato per certo e scontato l’apertura del centro termale in tempi rapidissimi.

Oggi che siamo alla vigilia di una nuova campagna elettorale, dove alcuni dei politici calabresi sono impegnati in prima persona o per parenti prossimi da collocare in parlamento, l’elettorato deve essere immune da condizionamenti psicologici esercitati con le solite e consuete promesse e prima di concedere il proprio voto al “mestierante di turno” deve sapere che il complesso Termale di Spezzano è stato penalizzato dalla Regione Calabria non solo per non aver stanziato i circa cinquecento mila euro di contributo regionale per la gestione, determinati in base ai mutuati che hanno usufruito dei servizi termali, quanto anche per il nulla di fatto circa la cessione dello stesso parco termale ( complessi residenziali, hotel, terme, piscina e centro benessere) oggetto di  precedente intesa.

In conclusione è possibile affermare che la Calabria continua ad essere il fanalino di coda dell’Italia e grazie ai propri rappresentanti politici, interessati più alla propria collocazione che al bene comune, assume anche il primato dell’inefficienza amministrativa – gestionale”.

 

- Pubblicità sky-

Ultimi Articoli

Regione-Calabria

Ex stagisti e borsisti precari dopo 15 anni firmano l’indeterminato in Regione

CATANZARO - E' finito il precariato per il bacino ex stagisti/borsisti. In Cittadella la firma del contratto a tempo indeterminato dopo un'attesa durata 15...

Negozi, auto e case incendiate a Sibari: «Inutili negli anni i comitati per l’ordine...

CASSANO ALLO JONIO (CS) - Quella che sta avvenendo nella Sibaritide è un'escalation criminale che si protrae ormai da diverso tempo e che la...
concerto-di-primavera-cosenza

Concerto di primavera a Cosenza: grande successo dell’Orchestra Giovanile Polimnia

COSENZA - Nella magnifica cornice dell’Auditorium Guarasci del Liceo Classico Telesio di Cosenza, grande successo per il concerto di primavera dei giovani musicisti dell’Orchestra...
sindaco-Cosenza_Lunetta-Savino

Rendano, il sindaco di Cosenza consegna all’attrice Lunetta Savino il premio ‘Enzo Noce’

COSENZA - Il Sindaco Franz Caruso ha consegnato al teatro 'Rendano' all'attrice pugliese Lunetta Savino, molto apprezzata dal grande pubblico, il premio "Enzo Noce",...

Sorpreso a spacciare hashish dalla polizia: arrestato 36enne a Rossano

CORIGLIANO ROSSANO (CS) - Nei giorni scorsi il personale del Commissariato di Corigliano-Rossano, nell'area urbana di Rossano, ha arrestato un 36enne, su cui pendeva...

Social

80,052FansMi piace
3,585FollowerSegui
2,768FollowerSegui
2,040IscrittiIscriviti

Correlati

Categorie

Leggi ancora

Ex stagisti e borsisti precari dopo 15 anni firmano l’indeterminato in...

CATANZARO - E' finito il precariato per il bacino ex stagisti/borsisti. In Cittadella la firma del contratto a tempo indeterminato dopo un'attesa durata 15...

Negozi, auto e case incendiate a Sibari: «Inutili negli anni i...

CASSANO ALLO JONIO (CS) - Quella che sta avvenendo nella Sibaritide è un'escalation criminale che si protrae ormai da diverso tempo e che la...

Concerto di primavera a Cosenza: grande successo dell’Orchestra Giovanile Polimnia

COSENZA - Nella magnifica cornice dell’Auditorium Guarasci del Liceo Classico Telesio di Cosenza, grande successo per il concerto di primavera dei giovani musicisti dell’Orchestra...

Rendano, il sindaco di Cosenza consegna all’attrice Lunetta Savino il premio...

COSENZA - Il Sindaco Franz Caruso ha consegnato al teatro 'Rendano' all'attrice pugliese Lunetta Savino, molto apprezzata dal grande pubblico, il premio "Enzo Noce",...

Sorpreso a spacciare hashish dalla polizia: arrestato 36enne a Rossano

CORIGLIANO ROSSANO (CS) - Nei giorni scorsi il personale del Commissariato di Corigliano-Rossano, nell'area urbana di Rossano, ha arrestato un 36enne, su cui pendeva...

Esplosione in una stazione di servizio carburanti sulla 106: gravi due...

CROTONE - Due operai sono rimasti gravemente feriti a causa di un'esplosione avvenuta nel primo pomeriggio in un'area di servizio di carburanti sulla statale...