Bisignano: aggressioni violente alla madre per estorcerle denaro, arrestato - QuiCosenza.it
Ritrovaci sui social

Provincia

Bisignano: aggressioni violente alla madre per estorcerle denaro, arrestato

La mamma si è presentata in caserma in preda al panico e con il volto tumefatto dopo l’ennesima violenza del figlio

Avatar

Pubblicato

il

BISIGNANO (CS) – Colpisce violentemente con calci e pugni la madre utilizzando anche una bottiglia di birra, poi le ruba il denaro che custodiva nel portafogli. Scatta così l’arresto di J.C. 38enne di Bisignano indagato per i reati di estorsione e rapina nei confronti della madre 62enne. La donna, vedova, subiva da anni i maltrattamenti del figlio il quale già nel 2020 era stato allontanato dalla casa familiare con il divieto di avvicinamento.

L’arresto sotto casa

Nonostante le restrizioni l’uomo continuava a presentarsi a casa della madre per minacciarla e malmenarla tanto che, spaventata ed esasperata dalla vicenda, la donna ha il coraggio di denunciare tutto ai carabinieri. La vittima si presenta in caserma in preda al panico e con il volto tumefatto dopo l’ennesima aggressione del figlio avvenuta pochi minuti prima. Avviate prontamente le indagini, i carabinieri hanno rintracciato sotto casa il 38enne ancora intento a consumare alcolici e pertanto colto in flagranza di reato, in violazione della misura cautelare dell’allontanamento dalla casa familiare e del divieto di avvicinamento cui era sottoposto.

Secondo quanto si apprende, gli episodi di violenza che la donna subiva erano all’ordine del giorno. In particolare, una sera il figlio si è presentato a casa e dopo averla aggredita con calci e pugni le ha estorto dei soldi. Inoltre, con cadenza periodica, corrispondente alla data di accredito della pensione, il figlio l’aggrediva per sottrarle dalla borsa la carta Bancoposta. L’uomo ora si trova in carcere a Cosenza.

Provincia

S. Giovanni in Fiore, 490mila euro per efficientamento energetico della scuola Rota

Intanto nel centro silano lunedì si torna in classe e nello stesso giorno, alle 10, verrà inaugurata la scuola elementare Corrado Alvaro

Avatar

Pubblicato

il

Scritto da

SAN GIOVANNI IN FIORE (CS) – La sindaca Rosaria Succurro  ha firmato l’accordo con la Regione Calabria per l’efficientamento energetico della scuola dell’infanzia e primaria Salvatore Rota, dell’Olivaro. «Si tratta di 490 mila euro di risorse regionali, per un progetto che – spiega la Succurro – consentirà a bambini e famiglie del quartiere di avere un edificio scolastico rinnovato, più caldo, accogliente e funzionale. I diritti dei minori, la loro formazione e il loro benessere sono per noi prioritari. Proseguiamo l’opera di ammodernamento delle scuole comunali, guardando anche al risparmio energetico e quindi perseguendo, come sempre, la gestione virtuosa del bilancio municipale. A breve partiranno le procedure di gara per iniziare i lavori».

Lunedì si torna in classe

«Il prossimo lunedì 24 gennaio – continua la sindaca Succurro – riapriranno le scuole di ogni ordine e grado, che per precauzione avevo chiuso al fine di frenare la circolazione del virus. Nello stesso giorno, alle ore 10, verrà inaugurata la scuola elementare Corrado Alvaro, che per anni, prima che ci insediassimo, era stata oggetto di interventi di miglioramento energetico e termico, finalmente completati. Restituiremo alla città un’altra scuola bellissima, la quale, peraltro, ospiterà in via temporanea i bimbi iscritti all’asilo comunale del Bacile, che necessita di lavori analoghi, per cui abbiamo presentato uno specifico progetto al fine di ottenere le risorse occorrenti».

«Sempre lunedì 24 gennaio, alla riapertura delle scuole gli studenti delle Elementari e Medie di San Giovanni in Fiore riceveranno uno zainetto con dentro gel disinfettante e mascherine. Inoltre – conclude la sindaca Succurro – troveranno purificatori d’aria in ogni aula, in tutto un centinaio. Come Comune abbiamo voluto contribuire ad aumentare la sicurezza delle lezioni in presenza, utilizzando fondi ministeriali dedicati all’emergenza Covid e non impiegando, pertanto, risorse del municipio».

Continua a leggere

Provincia

Ospedale Paola, Loizzo: “attivare subito il servizio di emodinamica”

“Necessario potenziare un servizio indispensabile per le patologie cardiovascolari e procedere in tempi brevi all’autorizzazione”

Avatar

Pubblicato

il

Scritto da

PAOLA (CS) – “Auspichiamo che venga data al più presto l’autorizzazione al reparto di cardiologia dell’ospedale di Paola del servizio di emodinamica”. A chiederlo è Simona Loizzo, capogruppo della Lega in Consiglio regionale che spiega: “il reparto è composto da dieci cardiologi formati per l’emodinamica ed è dotato delle attrezzature necessarie”.

“Ad oggi però, i pazienti del Tirreno che abbiano necessità di coronografie e degli stent medicali devono raggiungere un centro privato di Belvedere Marittimo o recarsi a Cosenza, oberando ulteriormente il carico del reparto dell’Annunziata. Chiediamo al presidente Occhiuto nella sua qualità di commissario alla Sanità – conclude la Loizzo – di procedere in tempi brevi all’autorizzazione, potenziando un servizio indispensabile per le patologie cardiovascolari”.

Continua a leggere

Ionio

Calano i contagi a Cassano: “da lunedì si torna in aula”

Il sindaco Gianni Papasso ha revocato la precedente ordinanza che fissava la ripresa delle lezioni in presenza per fine mese

Avatar

Pubblicato

il

Scritto da

CASSANO ALLO IONIO (CS) – Torneranno a seguire le lezioni in presenza da lunedì 24 gennaio, e non dal 31 come prevedeva una precedente ordinanza comunale, gli studenti che frequentano gli istituti scolastici di Cassano alo Ionio. Lo ha disposto il sindaco Gianni Papasso di concerto con i dirigenti delle scuole di ogni ordine e grado presenti sul territorio comunale revocando il precedente provvedimento che fissava la ripresa alla fine del mese.

“Una decisione confortata soprattutto – è detto in una nota – dalla vistosa diminuzione dei contagiati da coronavirus registratasi negli ultimi giorni sul territorio comunale. Apprezzamento per la scelta precedentemente operata, a scopo preventivo, dall’amministrazione comunale, visti i positivi risultati conseguiti, – è scritto ancora nella nota – è stato manifestato sia dagli operatori scolastici, che dai rappresentanti dei genitori presenti in seno ai consigli di istituto“.

Continua a leggere

Di tendenza