Laino Borgo: vasto rogo in un'officina, distrutti diversi mezzi. Indagini sull'origine - QuiCosenza.it
Ritrovaci sui social
Avatar

Pubblicato

il

LAINO BORGO (CS) – I vigili del fuoco del distaccamento di Castrovillari, stanno operando da alcune ore in contrada Pianette a Laino Borgo, per un vasto incendio che ha interessato un locale adibito ad autofficina e centro revisioni. Il rogo ha anche interessato alcuni mezzi pesanti e diversi veicoli che si trovano parcheggiati all’eterno della struttura causando anche ingenti danni materiali. Alcuni sono stati completamente distrutti dalle fiamme. Fortunatamente nessuna persona è rimasta coinvolta o ferita.

Sono in corso le operazioni di smassamento e spegnimento dei focolai residui, mentre sul posto sono arrivati anche i carabinieri di Laino Borgo e Castelluccio per gli adempimenti di competenza e per accertare la natura dell’incendio.

Provincia

Rossano: processato per rapina aggravata, assolto “Lupin”

 Il Tribunale di Castrovillari ha accolto la tesi del difensore dell’uomo detto Lupin e lo ha assolto perchè il fatto non sussiste

Avatar

Pubblicato

il

Scritto da

CORIGLIANO ROSSANO (CS) – Il Tribunale di Castrovillari ha assolto Gabriele Edoardo Pometti, alias “Lupin”, pluripregiudicato rossanese, dalla gravissima imputazione di rapina aggravata dalla recidiva. L’uomo era accusato, in concorso con un altro soggetto non identificato, di aver rubato con la forza e con atti di violenza fisica il portafogli della vittima e di essersi impossessato di diverse migliaia di euro. A Pometti era stata anche contestata inoltre l’aggravante della recidiva specifica infraquinquennale. La vicenda trae origine da una denuncia sporta dalla vittima presso i carabinieri della Stazione di Rossano.

All’esterno di una nota pizzeria situata in una delle vie centrali dello Scalo di Rossano sarebbe stata avvicinata da Pometti e da un altro ragazzo che non conosceva. I due – secondo il racconto della vittima – gli avrebbero inizialmente offerto una birra per poi scaraventarlo a terra e impossessarsi del portafogli custodito nella parte posteriore del pantalone. A quel punto si sarebbero dileguati, mentre l’uomo si è recato in un bar per chiamare i carabinieri e sporgere denuncia. I militari intervenuti sul posto, trovarono il berretto dell’uomo nel punto in cui si sarebbe consumata la rapina. Inoltre la vittima riferì di aver riconosciuto “Lupin” dai tatuaggi sul collo e sul braccio. Nell’ambito dell’attività di indagine, sono sentite a sommarie informazioni il proprietario del bar ed un suo dipendente in merito ai riscontri sulla denuncia sporta dalla parte offesa. Gli stessi militari hanno anche cercato eventuali videoregistrazioni, anche di pertinenza del bar, al fine di acquisire elementi di prova.

Il processo

Non identificato il secondo uomo, sul quale non erano emerse indicazioni significative, l’udienza preliminare è stata celebrata solo a carico di Gabriele Edoardo Pometti, poi rinviato a giudizio. Nel corso della fase dibattimentale, dinanzi al Tribunale di Castrovillari sono state escusse le testimonianze della parte offesa e del Maresciallo dei Carabinieri che aveva raccolto la denuncia. All’esito della loro audizione il Tribunale di Castrovillari, in totale accoglimento delle richieste avanzate dall’Avv. Francesco Nicoletti, ha assolto l’imputato con la formula più ampia: perché il fatto non sussiste.

Continua a leggere

Provincia

San Pietro in Guarano, si rinnova l’antica tradizione delle “Luminere”

Quattro giornate all’insegna della tradizione dal 5 all’8 dicembre per festeggiare San Nicola e l’Immacolata

Avatar

Pubblicato

il

Scritto da

SAN PIETRO IN GUARANO (CS) – Il fuoco è da sempre elemento fondamentale per lo sviluppo e il sostentamento di ogni civiltà. È simbolo di forza, potenza, energia, ma anche passione. Esso rappresenta la luce, capace di esorcizzare il male, le tenebre, ma è anche elemento primario intorno al quale l’intera comunità si ritrova, auspicando benefici per il futuro. Tra sacro e profano, la tradizione dei fuochi e delle ‘luminere’ si rinnova a San Pietro in Guarano da secoli. Due le date scelte per tramandare l’antico rito: il 5 dicembre, vigilia del giorno dedicato a San Nicola, il santo iconicamente più simile a Babbo Natale, e il 7 dicembre, che precede la festività dell’Immacolata.

Secondo la tradizione, il 5 dicembre, proprio in onore di San Nicola i bambini sampietresi sono soliti riunirsi e  scorrazzare per le strade del paese provvisti di buste e cestini per ricevere in dono le “cucchie” (dette anche Cucchiddri” o “Cucchiate ‘e Santu Nicola”)  ovvero coppie di piccole pagnotte. I piccoli usano bussare alle porte intonando l’antica filastrocca: “Nicò Nicò, la cucchiata la vuogliu mò, e su ‘mmila vu dunare, Santu Nicola te vò aiutare”.

Quella del 7 dicembre invece, è l’antica tradizione delle “Luminere“, delle fiaccole preparate artigianalmente per essere accese e portate in corteo, dai giovani sampietresi, dalla Chiesa madre verso la piazza principale del centro storico. Nel percorso stavolta la nenia recitata è “Lumi Luminere, vienitinne ch’è menzannotte, su sonate tri ure de notte, tì tà bum!”. Al termine della fiaccolata si accende un grande fuoco in piazza.

Dopo il lockdown che lo scorso anno ha impedito lo svolgersi di ogni manifestazione, quest’anno la tradizione si rinnova e il Comune di San Pietro in Guarano, con il patrocinio della Regione Calabria, ha stilato un programma di eventi dal 5 all’8 dicembre per giovani, adulti e bambini. Saranno quattro giornate all’insegna della tradizione ultracentenaria, arricchite dal mercatino di stand enogastronomici, nei quali poter gustare le leccornie tipiche della tradizione calabra e sampietrese.

PROGRAMMA

DOMENICA 5 DICEMBRE

– 15:30 San Nicola e i bambini: laboratorio sulla tradizione di San Nicola e sulla musica tradizionale con zampogne e tamburi e spettacolo di magia; La particolare raccolta dei cucchjiddri di San Nicola;
– 17:00 Apertura mostra del Pittore internazionale: “Clemente mazza: l’uomo, l’artista”
– 20:00 Serata con stand enogastronomici accompagnata dalla musica e la voce de Zingari felici

LUNEDì 6 DICEMBRE

– 15:30 Giochi popolari a cura dell’Accademia dei giochi tradizionali
– 16:30 Laboratorio sulla tradizione d’E luminere con realizzazione delle fiaccole a cura dell’Associazione ‘ddirrocchi di San Pietro in Guarano;
– 19:30 Spettacolo e laboratorio di danza tradizionale a cura dell’Associazione di ballo Evolution Latina del maestro Pietro Intrieri
– 20:30 Serata di musica con Vittorio Pugliese e stand enogastronomici

MARTEDì 7 DICEMBRE – vigilia dell’Immacolata

– 16:00 Convegno sullo sviluppo economico dal titolo: “Tra tradizione e innovazione: possibili traiettorie per uno sviluppo locale” con la partecipazione dell’UNICAL;
– 18:00 apertura casetta Babbo Natale; animazione con la Banda dei babbi natale;
Accensione dell’albero di Natale della Pizza, animata con i canti del Coro dei bambini;
– 19:30 Serata di musica con Tradizionali cuddrurieddri e vino; Accensione delle Luminere in piazza e nel centro storico
– 21,30 Inizio concerti. Si esibiranno Hantura, Hosteria di Giò in musica itinerante, Roberto Magnelli

MERCOLEDì 8 DICEMBRE

– 16,30 Convegno dedicato a “Clemente Mazza: l’uomo, l’artista”
– 18:00 Laboratorio danza tradizionale
– 20:00 Stand enogastronomici e serata di musica e balli a cura dell’Asd Sporting Eleven.

Continua a leggere

Ionio

Corigliano Rossano: bisogni speciali, parte il progetto di mobilità garantita

Obiettivo è combattere l’atteggiamento di rinuncia delle persone più fragili e con bisogni speciali di fronte a piccoli ostacoli che possono essere percepiti come insormontabili

Avatar

Pubblicato

il

Scritto da

CORIGLIANO-ROSSANO (CS) – Un progetto rivolte ai più fragili, alle persone con bisogni speciali come una persona anziana che vede come un ostacolo insormontabile non avere qualcuno che l’accompagni, ad esempio, allo studio medico o in farmacia. Stimolare, al contrario, partecipazione e coinvolgimento alla vita della comunità. Si può fare. – È, questo, l’obiettivo di “Liberi di essere, Liberi di muoversi”, progetto di mobilità garantita che sarà presentato domani, domenica 28 novembre, a Corigliano Rossano.

A ribadire la soddisfazione per la grande adesione registrata intorno a questo progetto pilota affidato in Calabria dalla PMG Italia a I Figli della Luna è il Presidente del sodalizio Lorenzo Notaristefano che coglie l’occasione per ringraziare i numerosi partner sponsor commerciali che a vario titolo hanno garantito e garantiranno la riuscita di questa nuova impresa sociale della Cooperativa.

Unico progetto in Italia con l’assegnazione di due mezzi, un Doblo ed un Ducato, muniti di pedana, il servizio di trasporto e accompagnamento sarà rivolto principalmente ai disabili e, in particolare, destinato al trasferimento dei ragazzi dalla propria abitazione al centro diurno Il Sorriso e viceversa e per le uscite didattiche previste. Sarà rivolto, infine, alle persone anziane e con disabilità per garantire spostamenti per visite specialistiche come analisi, radiografie, ricoveri ospedalieri e day hospital, per raggiungere i centri autorizzati per le terapie fisiche. Il servizio prevede anche la consegna ed il ritiro di farmaci a domicilio.

La cerimonia di consegna dei due mezzi, alla presenza della deputata ed atleta paraolimpica Giusy Versace, si terrà alle ore 10,30 all’Hotel Roscianum. Per partecipare è necessario essere muniti di green pass.

Continua a leggere

Di tendenza