Scala Coeli, la discarica sarà ampliata. Legambiente furiosa “decisione inverosimile”

Ambientalisti e cittadini sul piede di guerra dopo l’autorizzazione all’ampliamento delle discarica in località “Case Pipino” a Scala Coeli. Legambiente Calabria “stiamo valutando con gli avvocati del Centro di azione giuridica, la proposizione di un’azione legale”

.

SCALA COELI (CS) – Durissimo il comunicato di Legambiente Calabria dopo l’autorizzazione arrivata dal Dipartimento ambiente e territorio della regione Calabria all’ampliamento della discarica di Cape Pipino nel piccolo comune cosentino nella Valle del Nicà che da tempo vede in prima linea ambientalisti, cittadini, associazioni ed esponenti politici. Nonostante le richieste di negare l’autorizzazione è invece arrivato il si.

Legambiente Calabria annuncia battaglia “In una regione dove la politica si riempie di parole e di slogan vuoti come quello su ‘Discariche zero’ – scrive in un comunicato – succede che un commissario ad acta, l’architetto Bruno, autorizza dopo anni l’ampliamento di una discarica, quella di località “Case Pipino” nel Comune di Scala Coeli, che rappresenta uno scempio ambientale ed un pugno in faccia ai territori ed alle comunità che da sempre hanno osteggiato e che – per come ampiamente osservato da Legambiente Calabria – ha evidenti aspetti di non rispondenza alle norme ed ai pareri espressi. Una decisione inaccettabile ed inverosimile, che viola le norme programmatiche regionali che imporrebbero “discariche zero” e violenta un territorio bellissimo e con una forte vocazione agricola di qualità. Il provvedimento autorizzativo della discarica, conclusivo di un iter travagliato durato anni, sottolinea Legambiente Calabria, è carente sotto vari profili“.

“L’autorizzazione all’ampliamento – continua la nota – non tiene conto di tutti i pareri negativi espressi e soprattutto di quello relativo alla sdemanializzazione dell’area, non si cura delle prescrizioni mai ottemperate sulla precedente autorizzazione, richieste come condizione essenziale dai pareri positivi. Ancora, l’autorizzazione all’ampliamento è stata concessa nonostante un divieto di transito per accedere alla discarica esistente ed a quella oggetto di ampliamento; una viabilità pericolosa che guada l’alveo del torrente “Patia/Cacciadebbiti” e soprattutto in violazione della legge urbanistica regionale che vieta la realizzazione in contiguità di coltivazioni biologiche con produzioni agro-alimentari certificate. Legambiente Calabria – conclude – che ha contrastato, sin dall’inizio, anche attraverso il suo circolo territoriale presieduto da Nicola Abruzzese, la discarica di Scala Coeli, contesta recisamente l’ampliamento della discarica e sta valutando con gli avvocati del Centro di azione giuridica, la proposizione di un’azione legale. Legambiente farà tutto quanto è possibile per tutelare l’ambiente, la salute ed il rispetto delle leggi e della legalità invitando tutti i cittadini ad essere parte attiva, nella convinzione che non si possa e non si debba essere spettatori passivi mentre si compromette il futuro del nostro territorio e delle nuove generazioni”.

- Pubblicità sky-

Ultimi Articoli

Corigliano Rossano: contro l’abbandono degli animali, la prevenzione parte dai più piccoli

CORIGLIANO ROSSANO (CS) – Una guida speciale è Silvia, un Bovaro del Bernese, un gigante tutto pelo e dolcezza che si è conquistato le...
Pitbull2

Bimbo di 15 mesi ucciso da due pitbull. Condacons “subito patentino per chi ha...

COSENZA - Dopo la tragedia di Eboli, dove  questa mattina un bimbo di 15 mesi è stato sbranato da due pitbull che hanno anche...
ultimo re attilio sabato libro

Cosenza: il senso e la dimensione del potere, Attilio Sabato presenta “L’Ultimo Re”

COSENZA - Un’attesa e auspicata continuità con le vicende umane e politiche del sindaco don Pepè, figura cardine del precedente romanzo Iubris, ma che...
gabriele garofalo cosenza scrittore

Cosenza, 4 premi per il giovane scrittore Gabriele Garofalo: poesie ed un racconto su...

COSENZA - Dalla presentazione del suo libro, "Filigrana del cuore - T'ama chi viver ama", edito da Altromondo, che si è tenuta giovedì scorso al...
Pitbull

Il dramma: bimbo di 15 mesi azzannato e ucciso da due pitbull. Ferita la...

EBOLI (SA) - Tragedia questa mattina a Eboli in provincia di Salerno, dove un bambino di appena 15 mesi è stato azzannato e ucciso...

Social

80,052FansMi piace
3,585FollowerSegui
2,768FollowerSegui
2,040IscrittiIscriviti

Correlati

Categorie

Leggi ancora

L’associazione Verità per Denis “sabato protesta davanti il tribunale di Cosenza”

La preoccupazione della famiglia di Denis Bergamini e dell'associazione sul trasferimento del Procuratore Facciolla "sabato 7 dicembre alle 15:00, all'ingresso del tribunale di Cosenza,...

Tagli ai fondi Zes, forestazione ed Lsu/Lpu. Oliverio preoccupato scrive a...

Le preoccupazioni di Oliverio per i tagli previsti dalla prossima legge di stabilità per le Zes (250mln), la forestazione (40 mln) ed Lsu/Lpu (50mln)...

Frana a Cosenza, sarà sospesa l’erogazione idrica. Domani la riparazione della...

Per consentire la riparazione della condotta, che sarà effettuata domani, nel pomeriggio sarà sospesa l'erogazione idrica. La strada nel frattempo è stata ripulita dalla...

(VIDEO) I vigili del fuoco salvano 4 cuccioli. Guaivano disperati in...

I 4 cuccioli di cane recuperati dai vigili del fuoco sotto la strada che collega Santa Caterina sullo Ionio e Badolato Superiore nel catanzarese . CATANZARO...

Rende, nuovo incidente sulla Statale 107 a Piano Monello. Traffico in...

Un tamponamento che ha coinvolto 3 auto, si è verificato nei pressi dello svincolo per Piano Monello sulla statale 107. Lunghe code e traffico...

San Giovanni in Fiore, inaugurata la panchina rossa. Luogo simbolo della...

Con gli alunni degli istituti comprensivi " Dante Alighieri" e "Gioacchino da Fiore" è stata celebrata nella piazza antistante il Municipio, la giornata internazionale...