Calopezzati, lavori abusivi a 300 metri dal mare. Scatta il sequestro - QuiCosenza.it
Ritrovaci sui social

Ionio

Calopezzati, lavori abusivi a 300 metri dal mare. Scatta il sequestro

Avatar

Pubblicato

il

Sequestrata un’area del litorale costiero in località “Calamitti” a Calopezzati per lavori eseguiti senza autorizzazione che hanno modificato lo stato dei luoghi

.

CALOPEZZATI (CS) – I militari della stazione Carabinieri Forestale di Rossano hanno sequestrato un’area di litorale costiero in località “Calamitti” del Comune di Calopezzati sullo jonio coentino. A seguito di una segnalazione, i miliari hanno accertato l’esecuzione di lavori di pulizia, livellamento ed eliminazione della duna litoranea e della vegetazione su una superficie di oltre diecimila metri quadri. L’area interessata ai lavori abusivi, denominata “Dune di Camigliano”, rientra in area SIC….

[button_link size=”medium” src=”https://www.quicoriglianorossano.it/7245-litorale-sotto-sequestro-per-distruzione-di-sito-protetto”]Continua a leggere su QuiCoriglianoRossano.it[/button_link]

 

Ionio

Calano i contagi a Cassano: “da lunedì si torna in aula”

Il sindaco Gianni Papasso ha revocato la precedente ordinanza che fissava la ripresa delle lezioni in presenza per fine mese

Avatar

Pubblicato

il

Scritto da

CASSANO ALLO IONIO (CS) – Torneranno a seguire le lezioni in presenza da lunedì 24 gennaio, e non dal 31 come prevedeva una precedente ordinanza comunale, gli studenti che frequentano gli istituti scolastici di Cassano alo Ionio. Lo ha disposto il sindaco Gianni Papasso di concerto con i dirigenti delle scuole di ogni ordine e grado presenti sul territorio comunale revocando il precedente provvedimento che fissava la ripresa alla fine del mese.

“Una decisione confortata soprattutto – è detto in una nota – dalla vistosa diminuzione dei contagiati da coronavirus registratasi negli ultimi giorni sul territorio comunale. Apprezzamento per la scelta precedentemente operata, a scopo preventivo, dall’amministrazione comunale, visti i positivi risultati conseguiti, – è scritto ancora nella nota – è stato manifestato sia dagli operatori scolastici, che dai rappresentanti dei genitori presenti in seno ai consigli di istituto“.

Continua a leggere

Ionio

Trebisacce, torna in casa dell’ex e continua a maltrattarla. 35enne finisce in carcere

L’uomo, già destinatario di un provvedimento del divieto di avvicinamento, era tornato a vivere nell’appartamento dell’ex moglie

Avatar

Pubblicato

il

Scritto da

TREBISACCE (CS) – Un uomo di 35 anni, di Trebisacce, è stato arrestato dai carabinieri della Compagnia di Cassano, in esecuzione di un’ordinanza di custodia cautelare in carcere emessa dal Gip di Castrovillari su richiesta della locale Procura. Il trentacinquenne, già destinatario della misura cautelare del divieto di avvicinamento alla persona offesa, applicatagli a seguito dei fatti denunciati dalla ex moglie nel luglio 2020, era tornato a vivere nell’appartamento della donna, trentenne, con tutta probabilità nel tentativo di riprendere la convivenza nonostante il provvedimento a suo carico. Il tentativo, però, sarebbe fallito in quanto l’uomo avrebbe continuato ad assumere atteggiamenti aggressivi e violenti nei confronti dell’ex coniuge al punto da spingere la donna a sporgere una nuova denuncia nei giorni scorsi.

Continua a leggere

Ionio

Blocco della discarica Bucita. Nella Sibaritide è emergenza rifiuti

Diversi comuni stanno subendo disagi e lanciano l’allarme alla Regione Calabria con un appello per salvaguardare la salute pubblica

Avatar

Pubblicato

il

Scritto da

COSENZA – E’ emergenza rifiuti nell’area della Sibaritide, a causa del blocco dei conferimenti presso l’impianto di trattamento di località Bucita, nel comune di Corigliano Rossano, in provincia di Cosenza, che determinano, a catena, disagi anche nella quotidiana raccolta dei rifiuti solidi urbani. In diversi comuni dell’area già si vedono cumuli di spazzatura, soprattutto la frazione non differenziabile. Tra questi, i comuni di Corigliano Rossano, Crosia, Scala Coeli, Mandatoriccio, Pietrapaola, San Demetrio Corone, Trebisacce. Le amministrazioni comunali lanciano l’allarme e chiedono un intervento urgente della Regione Calabria per la salvaguardia della salute pubblica.

Continua a leggere

Di tendenza