Pollino Future: ODV di Calabria e Basilicata unite per contrastare gli incendi boschivi - QuiCosenza.it
Ritrovaci sui social

Provincia

Pollino Future: ODV di Calabria e Basilicata unite per contrastare gli incendi boschivi

Marco Belmonte

Pubblicato

il

Conclusa sabato e domenica scorsa a Morano, nell’area di San Bernardino, la prima fase del progetto Pollino Future finanziato da Fondazione Con Il Sud e riguardante la formazione delle squadre di volontari Aib (Antincendio boschivo)

.

MORANO CALABRO – Tanti i soggetti presenti e provenienti da diverse zone della Calabria e della Basilicata. Ai quali, prima di immergersi nelle lezioni teorico/pratiche predisposte dai promotori, ha rivolto un saluto il presidente dell’associazione Lipambiente ODV, Cosimo Covelli, partner del programma insieme al Parco Nazionale del Pollino e ad altre associazioni del territorio, tra cui Anpas (soggetto capofila, rappresentato dal presidente Egidio Ciancio). Covelli ha, inoltre, pubblicamente ringraziato l’Amministrazione comunale di Morano, in particolare il sindaco Nicolò De Bartolo e il consigliere Geppino Feoli, per la sensibilità mostrata verso una problematica, quella dei roghi estivi, purtroppo sempre attuale – è più che mai vivo il ricordo della nefasta estate del 2017 le cui ferite hanno lasciato segni indelebili al patrimonio boschivo – e per aver concesso all’organizzazione l’indispensabile supporto logistico.

L’idea è di tutelare il territorio mediante l’ausilio di nuove metodologie che consentano il monitoraggio in tempo reale delle aree, attraverso un’applicazione telematica in dotazione ai vari sodalizi coinvolti nella sistema di prevenzione. E’ previsto, tra l’altro, un secondo stadio operativo con test specifici diretti alle scuole e, in generale, a tutti i cittadini che vorranno cooperare agli avvistamenti tramite App e segnalare alle forze dell’ordine eventuali malefatte di incendiari in azione. Insomma vita dura per i piromani. Saranno, inoltre, via via coinvolte tutte le organizzazione di volontariato attive nel settore protezione civile, tra le quali il Gruppo Speleo del Pollino, che anche in occasione del corso Aib ha reso disponibili uomini e mezzi.

«Riteniamo sia nostro dovere essere presenti e contribuire con ogni mezzo quando in gioco c’è l’interesse della comunità», affermano il sindaco Nicolò De Bartolo e il consigliere Geppino Feoli. «Vogliamo continuare a fare la nostra parte, come negli anni scorsi, affinché si inneschi un processo culturale che conduca alla consapevolezza del rischio e al dovere di difendere la nostra casa comune. Come dire, ognuno faccia la propria parte. Nella prevenzione e nella repressione del fenomeno. Dobbiamo e vogliamo essere costruttori di legalità e promotori di un rispetto pieno dell’ambiente e delle risorse naturali. Ben venga, pertanto, l’impiego di tecnologie evolute che velocizzino gli interventi di avvistamento e spegnimento del fuoco. Grazie, pertanto, a quanti quotidianamente, in silenzio, lavorano per il bene di tutti».

Provincia

Morano Calabro: la Festa della Bandiera si tinge di oro

Nel borgo del Pollino ha preso il via la Festa della Bandiera. Nel corso della prima serata conferito un riconoscimento al maestro orafo Michele Affidato


Avatar

Pubblicato

il

Scritto da

MORANO CALABRO (CS) – Un’edizione diversa quella della Festa della Bandiera di Morano Calabro, che ha preso il via nel borgo del Pollino. Una kermesse certamente ricca di appuntamenti, che si svilupperanno nel centro storico venerdì 19 e sabato 20 agosto, ma quest’anno i festeggiamenti sono accompagnati da un sapore decisamente particolare e le motivazioni sono almeno due: innanzitutto il ritorno dopo l’emergenza Covid e l’ambito riconoscimento ottenuto dal Ministero della Cultura, che ha inserito la festa della bandiera fra le dieci rievocazioni storiche più importanti d’Italia.
La serata dedicata all’apertura non ha deluso le attese; nella suggestiva cornice del Chiostro di San Bernardino, infatti, la consegna del Premio della Festa della Bandiera, che è andato al maestro orafo crotonese Michele Affidato. Per lui un riconoscimento che vuole essere un omaggio alla sua straordinaria carriera, che l’ha portato ad essere uno dei professionisti più apprezzati al mondo nel suo settore, ma anche un ringraziamento per essere stato, nel corso degli anni, sempre vicino alla Festa della Bandiera di Morano Calabro.

Continua a leggere

Provincia

Scontro tra due auto sulla SS 18 a Belvedere: due feriti lievi

Sul posto è intervenuta un’ambulanza del 118. Si registrano code, rallentamenti e disagi alla circolazione in entrambe le direzioni

Avatar

Pubblicato

il

Scritto da

BELVEDERE MARITTIMO (CS) – Incidente questa mattina sulla strada statale 18 a Belvedere Marittimo nel cosentino. Nello specifico sono due le autovetture coinvolte nel sinistro. Si tratta di una Golf e una Volvo. Due i feriti che fortunatamente non hanno riportato gravi conseguenze.

Sul posto è intervenuta un’ambulanza del 118. Si registrano code, rallentamenti e disagi alla circolazione in entrambe le direzioni.

Continua a leggere

Provincia

Belvedere Marittimo, si ferisce alla gamba con la motosega: elitrasportato a Cosenza

Paura per un uomo che, durante un lavoro di pulizia di un sentiero con una motosega, si è ferito ad una gamba. Necessario l’intervento dell’elisoccorso

Avatar

Pubblicato

il

Scritto da

BELVEDERE MARITTIMO (CS) – Momenti di paura questa mattina, intorno alle 09:10, per un uomo che, durante un lavoro di pulizia di un sentiero con una motosega, si ferisce ad una gamba. Allertata la Centrale Operativa del 118 di Cosenza è intervenuta una squadra di 6 tecnici del Soccorso Alpino e Speleologico nelle vicinanze del rifugio Serra La Croce – zona monte La Caccia -, nel comune di Belvedere Marittimo.

L’uomo, è stato recuperato dai vigili del fuoco ed è stato consegnato ai sanitari del 118 per poi essere tempestivamente elitrasportato all’Annunziata di Cosenza. Presente sul posto anche il Soccorso Alpino della Guardia di Finanza.

Continua a leggere

Di tendenza