Riecco il Festival delle Migrazioni. “Restiamo umani”

Giunto alla  sua sesta edizione, la manifestazione artistica allestirà concerti, dibattiti con personaggi della scena politica e culturale, momenti d’inte(g)razione tra popoli per piccoli e per grandi. A giorni il programma completo

- Pubblicità Clikio single-

 

ACQUAFORMOSA (CS) –  Ritorna a spron battuto il ‘Festival delle Migrazioni’ che si terrà quest’anno dal  23 al 27 agosto e di cui a giorni svelerà retroscena e contenuti. Sentiamo Giovanni Manoccio, Vicesindaco e Assessore all’accoglienza del borgo arbereshe: “Anche quest’anno  il nostro paese, tramite il Festival, vuole mandare un messaggio di pace al mondo. Nell’ultimo anno il fenomeno delle migrazioni ha assunto proporzioni sempre maggiori e, purtroppo, sono aumentati gli episodi di intolleranza verso chi, scappando dalla guerra e dalla disperazione, cerca una speranza, un futuro migliore” e ribadisce con fermezza: “Al bando ogni parola xenofoba in stile sempre più tamarro di Salvini e dei suoi sostenitori, al bando la minaccia di muri e carri armati. Noi ad Acquaformosa costruiamo ponti”. Un festival che anno dopo anno ha posto pietra su pietra  e che ha permesso al piccolo comune del Pollino di diventare oggetto di studio alla 34esima edizione del Festival des migrations, des cultures et de la citoyenneté –  che si tiene ogni anno in Lussemburgo –  durante la seconda giornata di questa importante kermesse europea. Un traguardo non raggiunto per volere del Fato, ma costruito e coscientemente sostenuto dal paese e dal riscatto socio economico che grazie agli Sprar, alle intuizioni di amministratori solidali ha letteralmente resuscitato Acquaformosa.

La crescita dell’economia sociale del ‘paese deleghistizzato’ Acquaformosa

 

A qualcuno consigliamo un piccolo sforzo di memoria se non dovesse ricordarsi dov’è e cosa fa Acquaformosa per i migranti. Nel 2015 è balzato all’onore delle cronache per essersi convertito  nel primo paese deleghistizzato con tanto di cartello stradale all’inizio della strada che porta al paese. In quella circostanza era stato proprio il ‘Festival delle Migrazioni’ ad essere finito nel mirino di Salvini e degli anatemi contro gli immigrati. Durante il Festival furono fatte girare magliette con la scritta “Salvini è un tamarro” con il leader del carroccio che, trasalito, aveva addirittura minacciato querela. “Come si fa a querelare una persona perché manda un messaggio. Dovrebbero farlo anche tutte le persone che non condividono le sue idee e dove lui si presenta con il nome della loro città” apostrofò all’epoca proprio Manoccio che oggi , oltre a ricoprire la carica istituzionale comunale, è stato nominato Delegato alla Presidenza per l’immigrazione della Regione Calabria. La deleghistizazzione del paese è a tuttoggi un brand che si ritrova tra le righe di tutte le edizioni del Festival con la facciona di Salvini dietro lo sbarre di un segnale di divieto, come a dire no pasaran.

festival migraz acquaformosaMa attenzione, non solo un marchio ma una presa di posizione netta e decisa perché il tema dei migranti non deve più essere un monito o un mostro, ma nun’occasione di rilancio visti i vantaggi dell’economia sociale che genera oltreché un diktat etico e morale.Acquaformosa non è solo questo ma è molto di più. Il paese lavora in silenzio, alacremente, fa la sua guerra quotidiana contro lo spopolamento, la fuga dei giovani e la mancanza di lavoro. Alcuni giorni fa si è mosso ‘Il Fatto Quotidiano’ poiché  le iniziative dell’amministrazione lungimirante  del comune arbereshe votate all’altro stanno davvero facendo scuola in fatto non solo di accoglienza ma soprattutto d’integrazione fattiva con gli immigrati e le minoranze etnolinguistiche in generale (per mostrare lo stato di fibrillazione di eventi socioculturali, per esempio, basta dire che a maggio si è tenuta la ‘XXIV Rassegna Culturale Folcloristica per la valorizzazione delle minoranze etniche’) . Una piccola realtà misconosciuta e abbandonata, in cui un quarto della popolazione non è autoctona e che grazie allo Sprar ha rimesso in moto un certo modo di fare economia sociale creando unicità nel panorama dell’integrazione multietnica come il Centro per Minori ‘Roberta Lanzino’.

“Resilienza? Sì, per Acquaformosa, per tutti i paesini dell’entroterra calabrese e per tutti i cittadini del mondo” scrive Manoccio nella pagina social del Festival ed è diventato il grido di battaglia per plasmare un futuro ricco di opportunità e crescita per tutto il comprensorio. Grazie agli immigrati Acquaformosa è passata dal 380° al 210° posto nelle classifiche del Censis sulla ricchezza prodotta, un dato su cui riflettere senza pregiudizi xenofobi di rito.

 

- Pubblicità sky-

Correlati

Freddo e senza riscaldamento, chiuso il tribunale di Castrovillari: udienze sospese

CASTROVILLARI (CS) - Udienze sospese fino al prossimo 18 febbraio nel Tribunale di Castrovillari a causa del freddo. L'impianto di riscaldamento nel Palazzo di...

Castrovillari, tentativo di furto in un istituto scolastico

CASTROVILLARI (CS) - Tentativo di furto si è verificato nelle prime ore di domenica scorsa, 5 febbraio, ai danni dell'Istituto Professionale Alberghiero "Karol Wojtyla"...

Nelle farmacie di Cosenza e Provincia, la 23^ giornata di raccolta del farmaco

COSENZA - Serve più di 1 milione di farmaci per oltre 1.800 realtà socio-assistenziali. La Raccolta dura una settimana e aiuterà almeno 400.000 persone...

Cosenza, presentato il Progetto per valorizzare i beni culturali della Provincia

COSENZA - Un progetto importante quello presentato questa mattina nella Sala degli Specchi, che riguarda la realizzazione di azioni integrate di qualificazione e valorizzazione...
- Pubblicità -
- Pubblicità adsense 1-

Ultimi Articoli

Muore il fratello dell’assessore De Cicco. Il cordoglio di Caruso: «immane tragedia»

COSENZA - “Una notizia che ci lascia sgomenti e senza parole e che rende attonite tutta l’Amministrazione comunale e la nostra squadra di governo...

Anci Calabria, la sfida alla presidenza: in corsa i sindaci Caruso e Limardo

CATANZARO - Si avvicina l'elezione del nuovo presidente dell'Anci Calabria, che si terrà venerdì prossimo a Feroleto Antico. In corsa per conquistare la carica...

‘Ndrangheta, assassinio dell’avvocato Pagliuso: chiesta la conferma degli ergastoli

LAMEZIA TERME (CZ) - - Il sostituto procuratore generale Marisa Manzini ha chiesto la conferma dell'ergastolo per i presunti boss Pino e Luciano Scalise,...

In arrivo venti forti e neve a bassa quota. Scatta l’allerta gialla in Calabria

COSENZA - Masse d'aria fredde provenienti dai Balcani investiranno l'Italia portando nevicate fino a quote basse su Meridione e regioni del medio adriatico. Contemporaneamente...

La scuola entra al Parlamento europeo: c’è anche il Pezzullo di Cosenza

COSENZA - Continua il progetto "La scuola entra al Parlamento" promosso dall'eurodeputata Laura Ferrara e che ha permesso agli studenti di quattro istituti d'Istruzione...

Social

80,052FansMi piace
3,585FollowerSegui
2,768FollowerSegui
2,040IscrittiIscriviti
- Pubblicità Cickio sidebar-
- Pubblicità adsense 2-

Categorie

Leggi ancora

Meteo Cosenza, sabato instabile con piogge sparse. Ma carnevale sarà bello...

Una perturbazione nord Atlantica scivolerà velocemente verso sud, provocando per oggi rovesci sparsi un pò ovunque. Ma domenica si rafforzerà nuovamente l'anticiclone che garantirà...

Primarie PD 2019 si vota domani. Gazebo, liste e candidati nei...

Le elezioni primarie del Partito Democratico per la scelta del segretario a dell'assemblea nazionale. Seggi aperti domani 3 marzo 2019, dalle 8:00 alle 20:00....

Multe auto dal Comune? Ecco cosa fare per annullare verbali e...

Qualora il destinatario della sanzione non riceva la notifica del verbale di accertamento dell’infrazione dall'Amministrazione, la multa e l'eventuale cartella esattoriale non sono più...

Cosenza, fanno pipì nelle fontane di via Arabia. Si costituiscono e...

La foto del gesto, compiuta da due ragazzi e pubblicata sui social network, aveva fatto il giro della città. I due, dopo essersi presentati...

Ecotassa 2019: da domani stangate le auto inquinanti. I modelli e...

La norma sarà regolata da un sistema di bonus-malus che premia chi acquista vetture meno inquinanti e tassa le auto che rilasciano anidride carbonica superiore...

Baraccopoli di San Ferdinando. Il Sindaco firma l’ordinanza di sgombero

Dopo l'annuncio del Ministro Salvini, il primo cittadino Andrea Tripodi, ha firmato l'ordinanza per lo smantellamento della baraccopoli e l'immediato sgombero dell'area   SAN FERDINANDO (RC)...