Bisignano, condannato il sindaco per concussione e violenza privata - QuiCosenza.it
Ritrovaci sui social

Archivio Storico News

Bisignano, condannato il sindaco per concussione e violenza privata

Avatar

Pubblicato

il

BISIGNANO (CS) – Il primo cittadino, Umile Bisignano è stato condannato a tre anni e sei mesi di carcere per concussione e violenza privata.

Secondo l’accusa, il sindaco avrebbe approfittato del suo ruolo, condizionato la gestione della casa di riposo “Vincenzo Giglio” e minacciato Ivan De Bonis – all’epoca dei fatti amministratore delegato della struttura -, intimandogli che se non avesse assunto o licenziato le persone da lui indicate, il Comune non avrebbe pagato i debiti che aveva nei confronti della struttura per anziani. Al sindaco viene contestato anche un episodio di violenza privata nei confronti di un politico locale che sarebbe stato minacciato al fine di non rivelare alla stampa, notizie che riguardavano questioni politiche e amministrative. Umile Bisignano è stato condannato anche all’interdizione perpetua dai pubblici uffici durante l’esecuzione della pena e al risarcimento dei danni, mentre è stato assolto, invece, dall’accusa di aver preteso rapporti sessuali da una donna con la minaccia di costringerla a lasciare l’alloggio popolare da lei occupato e di non farla più lavorare nella casa di riposo. Tale fatto per i giudici non sussiste e per questo è stato assolto Andrea Algieri, accusato del tentativo di costringere la donna al silenzio dietro pagamento di denaro. Assolti dal reato di favoreggiamento Carmine Emilio Cairo e Marco Polillo.

Archivio Storico News

Cosenza e Paganese ci provano fino alla fine, ma a Pagani finisce senza reti. Rossoblu spreconi nel primo tempo

Marco Garofalo

Pubblicato

il

Scritto da

Le due squadre danno vita ad una bella gara, ricca di emozioni e azioni da rete, ma il risultato non si schioda dallo 0 a 0. Per i rossoblu è il sesto risultato utile consecutivo. Cosenza migliore nella prima frazione di gara. Annullata una rete a La Mantia nella ripresa
(altro…)

Continua a leggere

Archivio Storico News

Sparatoria con due morti a Roma, convalidato il fermo di un giovane calabrese

Avatar

Pubblicato

il

Scritto da

E’ ancora da chiarire del tutto i motivi del litigio anche se tra Scarozza e Ventre vi erano dei dissidi dovuti a una relazione che il più giovane aveva con l’ex moglie di Fabrizio Ventre.

 
(altro…)

Continua a leggere

Archivio Storico News

Il caso Legnochimica arriva in Senato, si chiede ai ministri il perché del blocco della bonifica

Avatar

Pubblicato

il

Scritto da

Continui rimpalli di responsabilità e aumento di patologie ‘anomale’ tra i residenti, cosa intende fare il Governo? (altro…)

Continua a leggere

Di tendenza