Forte vento in mare, padre e figlio undicenne salvati da naufragio - QuiCosenza.it
Ritrovaci sui social

Archivio Storico News

Forte vento in mare, padre e figlio undicenne salvati da naufragio

Avatar

Pubblicato

il

CORIGLIANO CALABRO – I due, portati a riva dalla Guardia Costiera, pare fossero paralizzati dallo spavento.

Movimentata giornata sulla costa dell’alto jonio cosentino a causa del forte vento e del mare ingrossatosi improvvisamente che ha creato non pochi disagi ai diportisti in barca ed ai bagnanti sulle spiagge. La sala operativa della Guardia Costiera di Corigliano Calabro è stata impegnata nel ricevere le numerose chiamate di soccorso da parte di chi, uscito in mare nella prima mattinata, non riusciva poi a rientrare per il mare grosso ed il forte vento nelle diverse località di Sibari, Corigliano, Rossano. In particolare, la telefonata al numero blu 1530 ha salvato la vita ad un padre e a suo figlio di 11 anni che, usciti in mare per una tranquilla gita, con il loro natante di 6 metri, non riuscivano più a rientrare ai Laghi di Sibari mentre si trovavano a navigare al largo della foce del Fiume Crati partiti da un rimessaggio a Corigliano Calabro. Alla ricezione dell’allarme da parte degli uomini in servizio 24 ore su 24 nella sala operativa della Capitaneria di porto è stato quindi dirottato in zona il battello veloce GC A86, già in mare per effettuare il pattugliamento della costa previsto nell’ambito dell’operazione Mare Sicuro e che nel frattempo rientrava dalla località Millepini di Sibari dove era andato a soccorrere un bagnante che, allontanatosi dalla spiaggia, non riusciva a rientrare a riva da solo per le forti onde. Il mezzo veloce, particolarmente versatile, in poco tempo ha intercettato il natante da diporto in zona e tratto in salvo i due occupanti, in buone condizioni di salute ma con un forte spavento in quanto non riuscivano a rientrare a terra. Sia il diportista che il ragazzo di 11 anni sono quindi stati soccorsi ed accompagnati in sicurezza per l’ormeggio ai laghi La Guardia Costiera, come già ricordato nell’ambito delle campagne informative in collaborazione con la Provincia di Cosenza “Tutti al mare … in Calabria” e “Tutti in barca … in Calabria”, raccomanda di consultare i bollettini e le previsioni meteorologiche prima di uscire in mare. Eventuali situazioni di pericolo o di minaccia per la vita umana che richiedono un tempestivo intervento possono essere segnalate chiamando gratuitamente il numero blu 1530, attivo 24 ore su 24.

Archivio Storico News

Cosenza e Paganese ci provano fino alla fine, ma a Pagani finisce senza reti. Rossoblu spreconi nel primo tempo

Marco Garofalo

Pubblicato

il

Scritto da

Le due squadre danno vita ad una bella gara, ricca di emozioni e azioni da rete, ma il risultato non si schioda dallo 0 a 0. Per i rossoblu è il sesto risultato utile consecutivo. Cosenza migliore nella prima frazione di gara. Annullata una rete a La Mantia nella ripresa
(altro…)

Continua a leggere

Archivio Storico News

Sparatoria con due morti a Roma, convalidato il fermo di un giovane calabrese

Avatar

Pubblicato

il

Scritto da

E’ ancora da chiarire del tutto i motivi del litigio anche se tra Scarozza e Ventre vi erano dei dissidi dovuti a una relazione che il più giovane aveva con l’ex moglie di Fabrizio Ventre.

 
(altro…)

Continua a leggere

Archivio Storico News

Il caso Legnochimica arriva in Senato, si chiede ai ministri il perché del blocco della bonifica

Avatar

Pubblicato

il

Scritto da

Continui rimpalli di responsabilità e aumento di patologie ‘anomale’ tra i residenti, cosa intende fare il Governo? (altro…)

Continua a leggere

Di tendenza