Paolo Ferrero a Cosenza per parlare di sanità

Il segretario nazionale di Rifondazione Comunista sabato chiuderà un dibattito all’Hotel Royal.

 

COSENZA – Sabato 27 febbraio Paolo Ferrero sarà a Cosenza. Il segretario nazionale di Rifondazione Comunista chiuderà un dibattito sui temi della sanità che si terrà dalle ore 10 presso l’Hotel Royal di Cosenza. Prima di ferreo interverranno la dottoressa Angela Mollica segretaria dell’Ordine dei Medici, i dottori Francesco Febbraio, Valerio Formisani e Francesco Masotti, segretario regionale della Cgil medici. Parteciperanno inoltre Umberto Calabrone, segretario della Camera del Lavoro, Delio Di Blasi, dell’esecutivo dell’Usb, Elio Rosati, commissario regionale di Cittadinanzattiva.

 

“I pesanti tagli alla spesa sanitaria – riporta una nota di Rifondazione Comunista – rendono oramai impossibile garantire prestazioni dignitose ed i Livelli Essenziali di Assistenza. Una deriva ragionieristica ed aziendalistica che risponde ai costi e non ai pazienti, una gestione contabile che ha come priorità la tenuta dei bilanci e non le esigenze dei cittadini. Tra i medici prevale un senso di precarietà e disagio per il ribasso delle dotazioni organiche, il blocco del turn over, la mancata stabilizzazione dei precari e turni di lavoro insopportabili”.

 

“Sono centinaia di migliaia – continua la nota firmata dal segretario provinciale del partito, Francesco Saccomanno – i cittadini bisognosi che fanno fatica a curarsi ed a pagarsi i farmaci. Intanto, negli ospedali si perdono posti letto, aumentano mostruosamente i tempi di attesa per analisi ed esami, si tagliano servizi e prestazioni. Tutto ciò in Calabria assume livelli insopportabili, data la gestione politica della sanità regionale che è giusto definire vergognosa e criminale. Con il decreto Lorenzin sulla “appropriatezza prescrittiva”, si restringono di molto le condizioni di erogazione e le indicazioni di appropriatezza provocando la fine di ogni attività di prevenzione e diagnosi precoce. Alcuni farmaci ed analisi, visite ed esami clinici non potranno più essere prescritti. Anche gli esenti ticket dovranno pagare”.

 

Dopo Cosenza Ferrero a Rossano.

 

In serata, precisamente alle 18.30, Ferrero sarà a Rossano, nella sala della ex Delegazione Comunale, per incontrare i circoli della costa ionica e confrontarsi con la cittadinanza in una Assemblea Pubblica.