Sindacati in piazza il 7 dicembre per chiedere attenzione per il comprensorio Pollino – Sibaritide (AUDIO INTERVISTA)

Le organizzazioni sindacali Cgil, Cisl e Uil, hanno proclamato per il 7 dicembre uno sciopero generale territoriale che riguarderà l’area nord della Calabria, nel comprensorio Pollino – Sibaritide.

COSENZA – Chiedere maggiore attenzione non solo dal Governo Nazionale, ma anche da quello regionale perchè l’area jonica cosentina, ricca di potenzialità, resta un territorio trascurato e abbandonato. L’annuncio relativo alla messa in campo della protesta è stato fatto nel corso di una conferenza stampa a Roseto Capo Spulico, alla quale hanno partecipato i segretari territoriali di Cgil, Cisl e Uil Angelo Sposato, Tonino Russo e Roberto Castagna. “Con lo sciopero generale del prossimo 7 dicembre – hanno detto i sindacalisti – vogliamo richiamare l’attenzione sull’importanza di questo territorio ma soprattutto sul suo abbandono. Chiederemo a gran voce al governo Renzi di dire una parola chiara sulla realizzazione della statale 106 così come faranno parte della piattaforma rivendicativa le questioni della sanità, dei trasporti e del lavoro con le tante vertenze aperte sul territorio”.

In merito all’iniziativa e alle motivazioni della protesta, questa mattina, ai microfoni di Rlb Radioattiva è intervenuto il segretario della Uil di Cosenza, Roberto Castagna.

ASCOLTA L’INTERVISTA