Protesta davanti all’ospedale di Corigliano per il diritto alla salute

Il sit in pacifico è stato promosso per rivendicare il diritto alla salute, davanti all’ospedale “Guido Compagna” nell’area urbana di Corigliano

 

CORIGLIANO ROSSANO (CS) – Sono una quindicina le persone, munite di mascherina e distanti tra loro, che stanno protestando davanti il nosocomio di Corigliano su iniziativa della coordinatrice del “Movimento del territorio”, Pasqualina Straface. “Ritengo che occorra eseguire subito un piano sanitario di emergenza – ha detto la Straface – che parta da una ridefinizione dei due presidi ospedalieri quello del ‘Guido Compagna‘ dell’area di Corigliano e quello del ‘Nicola Giannettasio‘ dell’area di Rossano. Poiché il polo covid è stato istituito presso quest’ultimo, sarebbe più sensato ed opportuno che questo presidio venisse adibito solo ed esclusivamente al trattamento dei casi positivi, ovviamente con personale medico completo, dedicato ed inamovibile”.

“Al ‘Guido Compagna’, in questa prospettiva – sostiene Straface – dovrebbero essere trasferiti tutti i reparti ordinari. Ciò non può avvenire senza che ne sia effettivamente implementato l’organico medico e paramedico. Come movimento ci impegneremo affinché venga tutelato il diritto alla salute dei cittadini”.