Mendicino: Covid e lavori Polo Sanitario Asp, interrogata la maggioranza

I consiglieri comunali del gruppo Avanti Mendicino hanno inviato al sindaco e all’assessore alle politiche sociali e sanitarie alcune interrogazioni in merito alla gestione dell’emergenza Covid e ai lavori per il Polo Sanitario Asp

 

MENDICINO (CS) – A partire dai primi giorni di ottobre anche a Mendicino si sono registrati diversi casi di cittadini positivi al covid-19. Considerata la situazione di difficoltà psico-fisica che i cittadini positivi si trovano a vivere, atteso che le vigenti norme impongono l’obbligo della quarantena per i positivi asintomatici e per tutti i loro familiari, con la conseguente impossibilità di allontanarsi da casa e, quindi, di svolgere le normali attività, anche quelle indispensabili per affrontare la vita quotidiana (fare la spesa, recarsi in farmacia, ecc…),  i consiglieri comunali del gruppo Avanti Mendicino hanno deciso di inviare al sindaco, all’assessore in carica ed all’ex assessore alle politiche sociali e sanitarie alcune interrogazioni:

• Quali politiche attive sono state adottate dai Servizi Sociali del Comune di Mendicino in favore di tali svantaggiate categorie dal verificarsi del primo caso, fino ad oggi;

• se sono stati adottati (e se sì si richiede di produrli in visione) atti di indirizzo giuntale ovvero disposizioni impartite dal sindaco e/o dagli assessori (ed ex assessori) al ramo ai competenti uffici per garantire tali importantissimi servizi di assistenza domiciliare;

• Quali politiche attive verranno adottate nei prossimi giorni, successivamente alla ricezione di tale interrogazione;

• Se le attività messe in campo in tal senso da un membro del Gruppo Comunale di Protezione Civile siano state disposte dal sindaco o dall’assessore al ramo (quello in carica e/o quello appena decaduto) oppure debbano essere attribuite alla generosa ed autonoma iniziativa dello stesso.

In merito, invece, all’adeguamento sismico del Polo Sanitario A.S.P. n.4, il gruppo di opposizione denuncia il ritardo nell’esecuzione dei lavori. Nonostante i lavori di adeguamento strutturale e sismico del polo sanitario di Via Ottavio Greco dovessero essere conclusi, da cronoprogramma, il 15 settembre 2020, gli stessi, dal giorno 11 agosto 2020 ad oggi 19 novembre 2020 risultano essere sospesi, e mai come in questo periodo di profonda crisi che il nostro sistema sanitario sta vivendo, è urgente ed indispensabile fare in modo che tutte le strutture dell’A.S.P. siano efficienti e funzionanti. Quale edificio è stato ufficialmente individuato quale sede ove trasferire temporaneamente e fino alla conclusione dei lavori la Guardia Medica di Mendicino? Come mai è stato accumulato tutto questo ritardo nella scelta della sede?

I consiglieri di Avanti Mendicino attendono risposte concrete da parte del sindaco Palermo e come gruppo continuano a restare a disposizione per trovare soluzioni più rapide ed efficaci per il bene della comunità, soprattutto in questo periodo di forte crisi sanitaria.