Escursionista ferito recuperato nella notte dal Soccorso Alpino nel Parco del Pollino

L’allarme è scattato alle 18 di ieri. Un escursionista ha contattato un suo amico dopo essere rimasto ferito per una distorsione ad un ginocchio. Si trovava a quasi 2mila metri

 

CIVITA (CS) – Ha contattato un amico per dare l’allarme essendo impossibilitato a proseguire per una distorsione al ginocchio. L’uomo, un escursionista aveva raggiunto la cima della Mafriana a quasi 2.000 metri di altitudine, nel Parco Nazionale del Pollino, quando poco sotto la cima si è infortunato. I carabinieri forestali di Civita, che hanno ricevuto l’allarme, hanno allertato subito la Stazione del Pollino del Soccorso Alpino e Speleologico Calabria che a sua volta ha richiesto, visti i tempi lunghi di avvicinamento a piedi, l’intervento di un elicottero. Richiesta che è stata accolta dall’Aeronautica Militare. Un elicottero del 139 AM decollato da Gioia del Colle ha raggiunto Frascineto e imbarcato un tecnico di elisoccorso, mentre una squadra sempre del Soccorso Alpino era in avvicinamento lungo un sentiero per raggiungere la vetta. Poco dopo in modalità di volo notturno, l’escursionista è stato recuperato portato in elicottero a terra. Qui è stato preso in consegna dal personale del 118. Oltre ai Carabinieri Forestali presenti sul posto anche una pattuglia del Soccorso Alpino della Guardia di finanza.