Belvedere, armato di coltello e ubriaco infastidisce clienti di uno stabilimento balneare: arrestato

L’uomo alla vista dei carabinieri, dopo avere proferito frasi prive di senso logico e mostrando un coltello a serramanico, gli si è scagliato contro

 

BELVEDERE MARITTIMO (CS) – Nel primo pomeriggio di ieri, a Belvedere Marittimo, i militari del locale Comando Stazione hanno tratto in arresto per resistenza a Pubblico Ufficiale e porto abusivo di armi un uomo 50enne residente a Sant’Agata di Esaro. Il fatto trae origine dalla telefonata al numero di emergenza 112 per segnalare la presenza di un uomo sul lungomare cittadino che, visibilmente ubriaco, infastidiva i passanti proferendo frasi sconnesse. Tempestivo l’intervento dei carabinieri di Belvedere Marittimo che, giunti sul posto, hanno notato l’uomo stravaccato sulla sedia di uno stabilimento balneare, in evidente stato di ebbrezza alcolica.

Lo stesso, alla vista dei militari, dopo avere proferito frasi prive di senso logico e mostrando un coltello a serramanico, si è scagliato contro i militari che prontamente sono riusciti a disarmarlo e porlo in sicurezza. Ristabilita la calma, i carabinieri hanno accompagnato l’uomo in caserma per gli accertamenti del caso. Informata la Procura della Repubblica di Paola, il 50enne è stato dichiarato in stato di arresto. Nel corso dell’udienza per rito direttissimo odierna presso il Tribunale di Paola, l’arresto è stato convalidato ed è stato l’obbligo di presentazione alla polizia giudiziaria, nel paese di residenza.