Migranti positivi ad Amantea, domani continua la protesta da parte dei cittadini

I cittadini fanno sapere che domani mattina ritorneranno a manifestare con un nuovo blocco dinnanzi al comune alle ore 9, chiedendo il trasferimento immediato dei migranti

 

AMANTEA (CS) – Continua il blocco della Statale 18 da parte dei cittadini di Amantea. Da questa mattina gli abitanti e i turisti hanno organizzato una protesta chiedendo sicurezza e il trasferimento immediato dei migranti positivi in un centro più idoneo. I cittadini, durante il corso della giornata, hanno deciso di suddividersi in due blocchi: uno in pieno centro di Amantea, un altro all’inizio, sulla strada d’accesso alla cittadina, bloccando il transito alle auto. Sul luogo sono presenti tutte le Forze dell’ordine.

I cittadini fanno sapere che a momenti sbloccheranno le strade ma domani mattina ritorneranno a manifestare con un nuovo blocco dinnanzi al comune alle ore 9, chiedendo il trasferimento immediato dei migranti. I cittadini lamentano non solo la questione relativa alla sicurezza, ma il crollo economico istantaneo relativo alle attività. Già da questa mattina, infatti, pare – sostengono i cittadini – che nessuno si sia presentato nei negozi e locali e siano state annullate prenotazioni.