Troppi contagi a San Lucido, nuova ‘stretta’ della presidente Santelli

Preoccupa la situazione di San Lucido. I casi di Covid-19 finora accertati sono 52 di cui 4 soggetti deceduti. La presidente Jole Santelli ha emanato una nuova ordinanza per frenare i contagi

 

SAN LUCIDO (CS) – Un incremento preoccupante, troppi contagi, 52 casi accertati nonostante le misure già adottate dal presidente della Regione che ha deciso di mettere in campo nuove restrizioni per il centro costiero tirrenico del cosentino. L’ordinanza demanda inoltre al Dipartimento di Prevenzione dell’Azienda sanitaria provinciale di Cosenza ed al Comune di individuare una struttura adeguata in cui collocare in isolamento tutti i cittadini attualmente positivi al coronavirus. Viene disposto inoltre per chiunque esca da casa ( per motivi di necessità o comunque consentiti dalla legge) l’obbligo di indossare i dispositivi di protezione individuale, guanti e mascherine.

«La prescrizione – è scritto l’ordinanza – sarà disposta a cura del Dipartimento di Prevenzione dell’ASP di Cosenza, mentre il provvedimento sarà adottato dal Commissario Prefettizio del Comune di San Lucido». L’ordinanza ulteriormente restrittiva prevede pertanto il «divieto di allontanamento dal territorio comunale da parte di tutti gli individui ivi presenti, ad esclusione degli operatori sanitari e socio-sanitari, del personale impegnato nei controlli e nell’assistenza alle attività relative all’emergenza, le forze dell’Ordine». Per quanto riguarda i titolari o legali rappresentanti di attività consentite dai decreti del Presidente del Consiglio, ubicate nel territorio di un altro comune, questi dovranno dimostrare che il loro spostamento sia strettamente indispensabile e non differibile.