Acri, passeggiavano nonostante fossero in quarantena: denunciate due persone

A Villapiana altre quattro denunce: camminavano sul lungomare privi di autocertificazione e lontani da casa

 

ACRI (CS) – Durante il controllo del territorio da parte dei Carabinieri Forestale sono state denunciate sei persone per violazione alle disposizioni del decreto della presidenza del Consiglio dei Ministri per il contenimento del contagio. In particolare quattro persone sono state denunciate dai Carabinieri Forestale della Stazione di Corigliano a Villapiana Lido. Tre di queste, due uomini e una donna si trovavano sul lungomare privi di autocertificazione e lontani da casa, affermando di voler fare una passeggiata o comprare delle mascherine, un quarto stava facendo delle fotografie, tutti in violazione al DPCM relativo al divieto di spostamenti senza comprovate necessità.

I militari della Stazione Forestale di Acri hanno invece denunciato due persone del luogo fermate in località “Croce di Baffi” per un controllo. Questi circolavano in assenza di reali esigenze o situazioni di necessità, inoltre su richiesta della pattuglia entrambi dichiaravano falsamente di non essere sottoposti a misura di quarantena, cosa invece accertata dai militari. Per entrambi è scattata la denuncia per inosservanza  DPCM e per false dichiarazioni.