Cassano Ionio, chiusi uffici postali. Comitato cittadini: “intervenga il Prefetto di Cosenza”

“Il solo ufficio di Cassano centro, non può assorbire nella maniera più assoluta un numero elevato di persone in un territorio vasto e ampio”

 

CASSANO ALLO IONIO – In una comunicazione diretta al Prefetto della provincia di Cosenza, il portavoce del Comitato Spontaneo di cittadini per il diritto per la salute di Cassano All’Ionio, Francesco Garofalo, ha segnala che in questo delicato e difficile momento di emergenza, Poste Italiane ha disposto la chiusura degli uffici dislocati nei tre centri urbani(Lauropoli, Sibari e Doria). “Una decisione – ha evidenziato , che non si comprende, atteso che il solo ufficio di Cassano centro, non può assorbire nella maniera più assoluta un numero elevato di persone in un territorio vasto e ampio.

Già il Sindaco del Comune, ricorda, che con propria ordinanza, ha intimato a Poste Italiane l’immediata riapertura degli uffici periferici a tutela della salute pubblica. Si tenga conto, – ha concluso -,  che dal prossimo 26 marzo, sono tra l’altro, in pagamento le pensioni e tutto questo, determina un sempre più elevato numero di cittadini in grande parte di anziani, che si recheranno al solo ufficio di Cassano. In considerazione di ciò, ha chiesto al rappresentante di governo l’immediata riapertura degli uffici di Sibari, Doria e Lauropoli.”