Avvelenamento Mucone, il Pd di Luzzi chiede la convocazione di un consiglio straordinario

Leone: “i cittadini aspettano provvedimenti da troppo tempo su questo tema che tocca la salute di tutti noi” 

 

LUZZI (CS) – “Il silenzio e l’assenza che ancora oggi vige nell’Istituzione Comunale sulla questione Mucone e Inquinamento Ambientale emersa dall’inchiesta Arsenico, e divenuta assordante e ci lascia basiti.” Queste le dichiarazioni del segretario Michele Leone del PD Luzzi . “Oltre a questo, – continua – ogni giorno ricevo segnalazioni di molti cittadini su micro-discariche presenti in tutto il territorio comunale, a cui l’amministrazione non da risposte. I cittadini aspettano provvedimenti da troppo tempo e perciò, come cittadino e rappresentante politico chiedo che la questione dell’Inquinamento Ambientale sul nostro territorio venga posta come priorità politico-amministrativa nel nostro Comune dedicando un opportuno Consiglio Comunale aperto alla cittadinanza.

Rivolgo questo mio appello e richiesta al Sindaco, al Presidente del Consiglio Comunale e a tutti i  Consiglieri Comunali. Perdurante ancora l’assenza e il silenzio che vige nella maggioranza mi rivolgo, ai Consiglieri di minoranza e faccio appello ai vostri poteri sanciti dallo Statuto Comunale ai sensi dell’articolo 17, dell’ articolo 40 del Regolamento Comunale e del Testo Unico degli Enti Locali, di poter convocare adunanza su specifici temi con le firme di almeno 3 consiglieri comunali. Una discussione aperta franca a viso aperto è doverosa di fronte a tutti i cittadini Luzzesi che aspettano da troppo tempo soluzioni e provvedimenti su questo tema che tocca la salute di tutti noi.