Camigliatello, l’impegno per le scuole. Genitori: “ci riuniremo ogni mese per monitorare”

Concluso l’incontro con i rappresentanti dei genitori della Comunità di Camgiliatello per rendere noti gli accordi presi durante la riunione straordinaria convocata dal primo cittadino

 

CAMIGLIATELLO SILANO – Dopo la protesta dei genitori degli alunni delle scuole a Camigliatello Silano, il sindaco di Spezzano Sila, Salvatore Monaco, l’assessore Mattia Caligiuri, la dirigente scolastica e sei membri rappresentanti dei genitori e la presidente del consiglio d’istituto si sono incontrati martedì per discutere il da farsi e programmare gli interventi.

“Il sindaco e la dirigente – ha spiegato Serena Criscuolo, che si è fatta portavoce delle istanze dei genitori  – si sono mostrati disponibili nel voler risolvere le problematiche che hanno portato alla nostra mobilitazione. Abbiamo fatto qualche errore come, ad esempio, non aver rispettato i tempi canonici per mettere in atto la protesta”.

“Riguardo agli insulti rivolti al sindaco sui social – ha sottolineato – noi siamo estranei ma è vero anche che qualcuno ha esagerato, e per questo ci scusiamo. Ci teniamo comunque ad avere una comunità scolastica sana, che funzioni, perché è nella scuola che si formano le coscienze e le personalità consapevoli e vigileremo sulle promesse fatte affinché queste vengano mantenute e abbiamo deciso di riunirci una volta al mese per monitorare la situazione”.

Dunque l’amministrazione di Spezzano Sila proseguirà negli interventi. Il sindaco già nei giorni scorsi aveva sottolineato come la scuola sia “al primo posto per quanto riguarda l’impegno dell’amministrazione. Nelle scorse settimane infatti l’amministrazione comunale ha donato alla scuola materna di Camigliatello nuove sedie e banchi ed ha sbloccato l’iter burocratico per quanto riguarda l’apertura della nuova scuola che è prevista per le prossime settimane”.