Sanità, appello del sindaco di San Giovanni in Fiore al commissario Asp: “Servono interventi urgenti”

“Il nuovo commissario dell’Asp di Cosenza Daniela Saitta, metta mano immediatamente ai problemi che affliggono la sanità nella nostra città. Non possiamo più aspettare”

 

SAN GIOVANNI IN FIORE (CS) – “La situazione del nostro ospedale e della medicina del territorio nella nostra città ha bisogno di interventi urgenti al fine di assicurare ai sangiovannesi i livelli essenziali di assistenza”. È quanto ha dichiarato il sindaco di San Giovanni in Fiore, Pino Belcastro il quale ha aggiunto: “Il nuovo commissario dell’Asp di Cosenza metta mano immediatamente ai problemi che affliggono la sanità nella nostra città. Non possiamo più aspettare. Tantissimi sono medici e paramedici che sono andati in pensione e altri sono prossimi a farlo. Se non si dovessero assumere provvedimenti immediati – ha proseguito il sindaco – la situazione rischia di esplodere in maniera drammatica.

Abbiamo chiesto alla commissaria dell’Asp di Cosenza, Daniela Saitta, un incontro urgente al fine di affrontare e portare a soluzione i tantissimi problemi che affliggono la nostra sanità. La commissaria ha tutti i poteri per dare le risposte che tutti noi ci aspettiamo. Non possiamo più perdere altro tempo prezioso. La commissaria, anche alla luce di un ordine del giorno approvato alla Camera a proposito degli ospedali di area disagiata, assuma tutti i provvedimenti necessari per ridare dignità alla nostra sanità”. Il sindaco, infine, ha rivolto un  appello a Saitta affinché affronti subito il fenomeno del randagismo, che a San Giovanni in Fiore ha raggiunto livelli insopportabili.