Frascineto, denunciato il proprietario di un frantoio. Sversava reflui sulla strada

Utilizzava una cisterna non omologata che ha perso i reflui maleodoranti della lavorazione delle olive e lasciato una traccia nerastra lungo la carreggiata

.

FRASCINETO (CS) – I carabinieri della satazione parco di Civita hanno denunciato il proprietario di un frantoio di Frascineto per aver sversato rifiuti sulla sede stradale. In particolare i militari hanno notato lungo la strada provinciale 263, variante del comune di Frascineto, una lunga striscia nerastra sulla carreggiata lasciata da un trattore munito di un carrello. I militari hanno quindi rintracciato e fermato il mezzo che trasportava sul carrello una cisterna contenente reflui della lavorazione di olive caricati in un frantoio del luogo per essere poi, come prevede l’utilizzazione agronomica, sversati sui terreni previsti nell’autorizzazione. Tale attività prevede un documento di trasporto di cui il conducente era sprovvisto ma, cosa ancor più grave, era la presenza della cisterna non omologata che perdeva in modo vistoso il liquido contenuto che aveva causato la traccia nerastra e maleodorante lungo la carreggiata. Tale modus operandi, reiterato nel tempo come accertato dai militari, è in netta violazione alla normativa ambientale che vieta l’abbandono di rifiuti, anche allo stato liquido, sul suolo, così come è avvenuto. Si è pertanto proceduto al sequestro del mezzo e alla denuncia del proprietario del frantoio. Si è inoltre dovuto far intervenire una ditta specializzata per recuperare i liquidi rimasti nella cisterna. Di tale attività è stata inoltre informata la Provincia di Cosenza.